Dai roll agli idrolati: 5 prodotti beauty da mettere in frigo per un effetto crio

Bellezza fa rima con freddo: ecco i prodotti che conservati nel frigo massimizzano la loro resa, regalando anche un effetto crio

Pubblicato il 22 agosto 2022
Bellezza

Il freddo è un alleato prezioso per quanto riguarda la bellezza: per questo conservare alcuni prodotti beauty nel frigorifero permette di massimizzare la resa di alcuni cosmetici, godendo di un vero e proprio effetto crio. Le bassissime temperature possono addirittura arrivare a duplicare l’efficacia del nostro prodotto preferito.

Basta pensare anche agli accessori di bellezza da freezer, come gli ice globes e i face roller amati persino da Hailey Bieber. Negli ultimi tempi si è anche diffusa la moda dei mini fridge, dei piccoli frigoriferi progettati e pensati proprio per ospitare esclusivamente cosmetici. In Corea esistono da anni e ultimamente dagli Stati Uniti è partita una vera e propria moda che si è diffusa largamente sui social.

Il freddo, infatti, ha diverse proprietà cosmetiche da non sottovalutare:

  • Tonifica la pelle
  • Rinfresca (soprattutto nei mesi più caldi dell’anno)
  • Aiuta a combattere rossori e infiammazioni
  • Agisce sulla vasodilatazione
  • Stimola la microcircolazione

Vediamo allora quali sono i prodotti da mettere in frigo per ottimizzare la loro funzione.

Lozioni e creme a base di ingredienti antiossidanti, pre o prebiotici

Soprattutto in estate, il frigo è il posto giusto per tutte quelle creme viso biologiche ricche di pre o probiotici, o che contengono nelle loro formule antiossidanti come la vitamina C. Si conservano meglio proprio nel frigo, riuscendo ad agire in modo più efficace se lasciate al freddo. Attenzione però, bisogna evitare le basse temperature per le preparazioni a base di olio di cocco, che con il freddo tende a solidificarsi, rendendone impossibile l’utilizzo nell’immediato.

Maschere viso

Per lo stesso principio che funziona con le creme e le lozioni antiossidanti, anche le maschere viso possono essere conservate in frigorifero: questo permetterà di renderle più efficaci una volta applicate sul viso, aumentando così l’idratazione e l’effetto tonificante. A giovarne sarà anche la circolazione sanguigna e di conseguenza si amplificherà l’aspetto luminoso della pelle.

Creme solari e doposole

Persino le creme che usiamo per proteggerci dai raggi solari e per idratarsi successivamente possono essere conservate in frigo: in questo modo, oltre all’azione di base della crema che scherma i raggi dannosi del sole, avremo anche il piacere di spalmare una crema fresca sul corpo accaldato dopo una giornata passata al mare.

Roll antigonfiore

Si sa, il freddo è un alleato molto prezioso per combattere i gonfiori antiestetici. Proprio per questo vengono sfruttate le sue proprietà per attenuare le borse sotto gli occhi. È dunque possibile conservare in frigorifero non solo quelli specificatamente pensati per questo utilizzo, ma anche i roll specifici per il contorno occhi, che ci aiutano a combattere le occhiaie. Il freddo infatti ne massimizza l’efficacia, sgonfia e tonifica la pelle.

Idrolati, perché in frigo diventano più efficaci

Con la parola idrolato si indica un composto che contiene aromi vegetali ed estratti di piante in una base creata principalmente con acqua. La speciale miscela forma una sorta di acqua profumata. Uno degli idrolati più antichi, conosciuti e famosi di sempre è la rinomata acqua di rose. Viene ottenuta dalla macerazione dei petali della rosa in acqua.

Gli specialisti sostengono che un buon idrolato sia in grado di migliorare il benessere fisico ed emotivo grazie alle essenze e al profumo che queste emanano. Spesso vengono usate come alternativa ai profumi perché più gentili sulla pelle e di fatto composte da un inci molto più semplice e meno elaborato. Data la loro base acquosa, gli idrolati sono molto consigliati durante il periodo estivo e nei mesi più caldi grazie al refrigerio che possono donare alla pelle. Per questo conservarli in frigorifero massimizza il piacere di spalmarli sulla pelle.

Seguici anche su Google News!