Pori ostruiti: cosa sono, come liberarli e prevenirne la formazione

Cosa sono i pori ostruiti, perché si formano e come fare per prevenirli e per eliminarli dalla nostra cute? Proviamo a scoprirlo insieme

Pubblicato il 2 dicembre 2022
Bellezza

Tra i tanti fattori che possono intaccare la bellezza e la salute della nostra pelle, in particolare quella del viso, ci sono anche loro, i pori ostruiti, un problema molto diffuso e che ha origine per via di un accumulo di sebo e impurità nella cute e che, a sua volta, può portare alla formazione di brufoli, punti neri e acne.

Un inestetismo che, oltre a non essere particolarmente bello da vedere, ha anche delle implicazioni a livello della nostra salute. E che, proprio per questo, è importante osservare, analizzare e comprendere, adottando le misure e gli accorgimenti necessari per poterlo risolvere.

Le cause dei pori ostruiti

Per prima cosa, quindi, torniamo un attimo indietro e spieghiamo esattamente cosa sono i pori ostruiti. Si tratta di un problema che compare nel momento in cui lo sporco, le cellule morte e l’olio prodotto naturalmente dal corpo rimangono intrappolati nella cute e nei pori, quelle piccolissime aperture della pelle che rilasciano olio e sudore dalle ghiandole.

Un problema, che, quindi, pur riguardando in particolare il volto (unicamente perché lo si vede prima e ci si fa più caso), interessa tutto il corpo, comprese le spalle, il petto, la schiena e in cuoio capelluto. E che può presentarsi a qualsiasi a età, soprattutto quando ci sono in corso degli sbalzi ormonali importanti.

Tra le cause che maggiormente influiscono sulla formazione dei pori ostruiti (e all’accumulo sulla cute di cellule morte e sebo) ci sono:

  • l’utilizzo di prodotti cosmetici sul viso, come trucchi, lozioni, ecc.;
  • l’avere la pelle secca o la  pelle grassa, sia per cause genetiche che ormonali;
  • l’assunzione di farmaci che vanno a modificare la quantità di olio prodotta dalle ghiandole del corpo;
  • l’utilizzo di indumenti o attrezzature che vanno a sfregare la pelle;
  • l’inquinamento che colpisce la cute;
  • l’ambiente umido, per esempio quello che si crea utilizzando la mascherina;
  • il lavare la pelle con troppa forza;
  • l’ansia e lo stress.

Insomma, tante cause diverse che possono derivare sia da fattori interni sia esterni al corpo, e che possono essere sia di origine fisiologica che subita, e che causano indistintamente l’ostruzione dei pori della pelle.

Dieta per contrastare i brufoli: cosa mangiare

Rischi e conseguenze

Tra le conseguenze che possono derivare dalla formazione dei pori ostruiti, infatti, ci sono tutta una serie di altri disturbi della pelle e la formazione di punti neri, punti bianchi a rilievo sulla cute, brufoli, noduli o cisti (che oltre a essere più grosse dei problemi precedenti possono anche essere dolorose).

I punti neri non sono altro che punti sulla pelle di colore tendente al nero a causa della reazione che avviene quando il contenuto dei pori si mescola con l’ossigeno.

I punti bianchi sono delle piccole protuberanze bianche appunto, o di color carne, che si formano in rilevo sulla cute.

Si parla di brufoli o pustole quando l’olio e lo sporco all’interno di un poro ostruito causano un arrossamento della parte, un’irritazione e gonfiore, fino alla comparsa di pus nel caso delle pustole.

Infine, i pori ostruiti possono portare anche alla formazione di cisti o noduli (ovvero una ciste che contiene pus). E che a loro volta possono dare origine all’acne cistica e alla comparsa di cicatrici sulla pelle.

Come liberare i pori della pelle ostruiti

Un problema da non sottovalutare quindi, ma che può essere “curato”, prima che diventi più grave dando origine agli inestetismi e alle infiammazioni appena descritte. Come? In primo luogo attraverso la detersione della pelle, lavandola in modo delicato e regolare, due volte al giorno e preferendo uno struccante e un detergente non comedogeno (senza oli) e sempre  utilizzando acqua tiepida. In più è bene anche usare una crema idratante senza olio, per evitare anche la cute si secchi al termine della detersione ma senza appesantirla o ostruirne i pori con un eccesso di olio.

Altro modo per eliminare i pori ostruiti e riportare la pelle al suo naturale benessere, poi, è quello di fare dei vapori, sia con acqua semplice che con l’aggiunta di erbe o bicarbonato. Un modo semplice per dilatare i pori e favorire una più corretta e profonda detersione della parte. Attenzione però a non esagerare, bastano cinque minuti di vapore per aprire i pori in modo corretto ed evitare di irritarli.

Anche gli impacchi di acqua calda aiutano a detergere meglio la pelle e liberare i pori ostruiti. Dopo il vapore, infatti, con un piccolo panno caldo, si può massaggiare la pelle, per esempio in punti più critici come il naso, il mento o la fronte, aiutando così la cute a espellere le impurità che ostruiscono i pori.

Infine, è bene prevedere di farsi delle maschere, in particolare quelle all’argilla e non più di una o due volte alla settimana, donando alla cute il massimo della morbidezza e una pulizia profonda.

Consigli per la prevenzione

 Azioni che dovrebbero essere parte della vostra skincare e routine per la cura della pelle ma che agiscono anche come step di base per la prevenzione della formazione dei pori ostruiti, poiché vi garantiscono una pulizia profonda e costante della parte.

Tra le altre azioni volte alla prevenzione dell’ostruzione dei pori, poi,  è importante anche eseguire degli scrub viso a cadenza regolare, per eliminare le cellule morte (che vanno ad ostruire i pori della pelle) e per rigenerare la cute e il rinnovamento cellulare.

Anche lo struccarsi è un gesto da compiere che aiuta a prevenire la comparsa dei pori ostruiti. Il trucco, infatti, se non viene accuratamente rimosso ogni giorno, si accumula sulla pelle, soffocandola e dando origine a tutte le conseguenze già descritte.

Infine, è importante anche evitare di toccarsi troppo e/o di continuo la pelle, un gesto che non solo la va a irritare ma che la sporca anche, per via dei residui di impurità che possono esserci sulle mani e che vengono trasportati sul volto.

I prodotti per i pori ostruiti

Se poi volete essere davvero certe di prendervi cura nel modo giusto della vostra pelle scongiurando l’ostruzione dei pori, ecco che è possibile utilizzare dei prodotti appositi e specificatamente formulati per la cura della cute e la prevenzione dei suoi inestetismi più tipici. Maschere, detergenti e tonici preparati ad hoc e da inserire nella vostra skincare quotidiana come alleato di bellezza e benessere per la pelle.

Paula's Choice Clear Gel Detergente Viso - Pulizia Trucco e Rimuove Brufoli & i Pori Dilatati - per la Pelle con Acne i Imperfezioni - con Acido Salicilico - Tutti i Tipi di Pelle - 177 ml

Paula's Choice Clear Gel Detergente Viso - Pulizia Trucco e Rimuove Brufoli & i Pori Dilatati - per la Pelle con Acne i Imperfezioni - con Acido Salicilico - Tutti i Tipi di Pelle - 177 ml

Un gel detergente e rinfrescante, utile a rimuove il trucco, lo sporco sulla pelle, l'eccesso di sebo e le impurità che bloccano i pori. donando una piacevole pulizia e freschezza al viso in modo delicato.
24 € su Amazon
RoC - Tonico Perfezionatore - Detergente Viso - Sblocca i Pori - Senza Alcool - Tutti i tipi di Pelle - 200 ml

RoC - Tonico Perfezionatore - Detergente Viso - Sblocca i Pori - Senza Alcool - Tutti i tipi di Pelle - 200 ml

Tonificante e rinfrescante, un prodotto specifico per liberare i pori e tonificare la pelle, donandogli una piacevole sensazione di freschezza e una pulizia profonda
10 € su Amazon
14 € risparmi 4 €
Maschera Viso Purificante con Argilla Bianca e Verde 100ML BIO. La Maschera Viso Argilla che Contrasta Brufoli e Acne Lasciando la tua Pelle del Viso Idratata.

Maschera Viso Purificante con Argilla Bianca e Verde 100ML BIO. La Maschera Viso Argilla che Contrasta Brufoli e Acne Lasciando la tua Pelle del Viso Idratata.

Una maschera all'argilla bianca e verde, perfetta per purificare i pori della pelle senza seccarla ma rendendola più luminosa e tonica, in particolare nella zona T
7 € su Amazon
9 € risparmi 2 €
Seguici anche su Google News!