Regina Elisabetta: il suo umore spiegato dai foulard che indossa

La Sovrana ne ha una collezione immensa, che abbina a seconda delle situazioni.

Pubblicato il 18 febbraio 2020

Gli esperti di moda e della famiglia reale inglese non hanno dubbi, per conoscere l’umore della Regina Elisabetta II basta guardare il foulard che indossa quel giorno. Questo particolare capo d’abbigliamento, forse insolito per una Sovrana, è una passione giovanile di Elisabetta. Unisce il suo bizzarro gusto per la moda con l’amore per la vita di campagna. Pare che Sua Maestà ne abbia uno per ogni occasione e uno per ogni umore. I colori e le fantasie riflettono il suo animo, scopriamo perché.

I centinaia di foulard della Regina Elisabetta II sono ordinati con cura per colore o per fantasia dalla sua stilista personale Angela Kelly. Accanto a quelli di noti brand inglesi, se ne possono trovare molti fatti a mano specificatamente per lei, a seconda dei suoi gusti. Moderni e vintage, leggeri o invernali, ce ne sono davvero per ogni gusto e occasione, abbinabili ai suoi completi pastello o alle tenute per le giornate in campagna.

Iniziamo da quelli con stampe floreali o animalier. Elisabetta II non li usa mai nelle occasioni ufficiali, ma solo quando si trova a suo agio in Scozia, conducendo una vita commoner. La scelta quindi di questi foulard, solitamente sul verdone, giallo, arancione e marrone, è riservata per i momenti di relax.

I foulard dai colori più tenui, quasi anonimi, sono quelli indossati quando la Sovrana porta il cappello. Le loro fantasie non devono oscurare il resto del look, e vengono portati sul capo solo in caso di pioggia, per non rovinare il cappello.

Secondo gli esperti, quando vediamo la Sovrana a Londra con il foulard in testa è simbolo che qualcosa sta accadendo. Una sorta di armatura, ironizzano i giornalisti british, che Elisabetta indossa quando c’è una crisi familiare. In questo caso i colori sono spenti, le fantasie vintage.

Quando la Regina è davvero felice? Beh, molto semplice, quando la vedete con foulard dai colori vivi, come giallo, azzurro, rosa, sempre abbinati ai suoi perfetti completi vivaci. In particolare quelli pastello indicano un momento di leggerezza.

Una scelta storica e audace invece ci riporta nel 1992. All’indomani di un grave incendio nel castello di Windsor, Elisabetta II indossò un foulard a strisce blu e rosse. La fantasia è associata alla bandiera del Regno Unito, e voleva dimostrare la forza della Royal Family dopo il drammatico accadimento.

Storia

  • Reali d'Inghilterra