L’orgasmo non è una componente fondamentale solo del sesso, ma anche della vita di una persona. Quante volte i maschilisti hanno suggerito alle donne di praticare maggiormente sesso: al di là delle connotazioni sessiste di quest’assunto, in parte è vero, perché il sesso e l’orgasmo sono davvero importanti per avere una vita piena e piacevole.

Tra i segreti dell’orgasmo, pare faccia bene al mal di testa. Quanti mogli hanno addotto come scusa per non fare sesso proprio l’emicrania, ma da ora non avranno più motivazioni. Pare infatti che l’orgasmo allevi il dolore e non solo quello da mal di testa: alcune donne sostengono anche, basandosi sull’esperienza, che nei periodi in cui sono attive sessualmente presentano anche dolori mestruali meno forti. Si sapeva che l’ossitocina, che viene rilasciata durante l’orgasmo, serve a rilassarsi, ma che contrasti il dolore è davvero qualcosa di meraviglioso.

Molti ritengono che usare il preservativo ritardi o non consenta di raggiungere l’orgasmo. Certo, questo è vero se si è allergiche al lattice, per cui si può anche arrivare alla morte per shock anafilattico. Il preservativo non pregiudica la riuscita del sesso, a meno che il proprio partner non sia davvero imbranato e, anzi, dà maggiore tranquillità e consente alla coppia di lasciarsi andare con più trasporto. E quindi si deve anche aiutare il proprio lui, a volte, a non raggiungere il climax troppo in fretta.

Il 30% delle donne però ha difficoltà a raggiungere l’orgasmo. Questo in realtà, in assenza di questioni cliniche, è un problema che si può vincere, anche facendosi aiutare dai consigli delle amiche. L’orgasmo non è certo una passeggiata com’è per gli uomini: ci vuole conoscenza del proprio corpo e di quello dell’altro, partecipazione, assenza di distrazioni e di preoccupazione e un grande trasporto di coppia. Tra l’altro esiste una discrepanza tra quanto le donne dicono di aver avuto un orgasmo e quanto l’hanno avuto effettivamente.

Si ritiene che anche trovare il punto G possa migliorare la possibilità di raggiungere l’orgasmo. Di recente, la scienza ha provato che il punto G non è un mito e così forse qualche uomo si impegnerà anche a trovarlo, certo dopo aver trovato il clitoride, che per alcuni resta ancora un gran mistero. Fortunatamente, non sempre non trovare il clitoride impedisce di raggiungere il piacere fisico.

L’orgasmo migliora anche con l’età: questo è molto facile da comprendere. Si suppone che, man mano che gli anni passano, ogni donna abbia sviluppato non solo una maggiore conoscenza del proprio corpo, ma soprattutto una maggiore esperienza sessuale in senso lato, che le consenta di avere una vita sessuale più intensa e piena. E con l’età può darsi che aumenti anche l’autostima, essenziale per un’ottima riuscita tra le lenzuola. Inoltre, pare che sperimentare in camera da letto, possa aiutare a raggiungere l’orgasmo con maggiore facilità.

Fonte: Womansday.