Sono tante le app per studenti che li aiutano a studiare, a svolgere il loro compito, appunto: servono a prendere appunti, ad organizzare il tempo, a calcolare, a sbobinare registrazioni e possono essere utili per ogni classe, dalle scuole elementari, se usate con l’aiuto dei genitori, all’università.

In passato non esistevano, e se certo non bisogna fare affidamento sulla tecnologia perché impari al posto delle persone o affinché riesca a inculcare concetti nella mente di chi, proprio, non riesce a farli propri, per contro si può grazie alle app trovare un metodo e un supporto nello studio.

Ecco, tra le app per studenti, le migliori che aiutano a studiare.

  • Evernote, per prendere appunti e non solo. Questa app cambia il modo di organizzare il lavoro; serve a prendere note, tracciare le attività e salvare ciò che si trova online: il tutto viene poi automaticamente sincronizzato tra il cellulare e il computer. Tre versioni: basic (gratis), plus e premium (a pagamento).
  • Dragon Dictation, per sbobinare le registrazioni delle lezioni. Applicazione di riconoscimento vocale di facile utilizzo perfetta per chi è solito registrare le lezioni e poi sbobinarle per prendere appunti: è cinque volte più veloce della battitura sulla tastiera, un bel risparmio di tempo.
  • MyHomework, per organizzare un piano di studio. L’organizzazione è fondamentale per studiare rapidamente e bene: la app MyHomework è un pianificatore semplice, gratuito ed efficace per gli studenti di qualsiasi scuola.
  • Come Cavolo si dice?, app che ti toglie i dubbi sulla lingua italiana. Si legge e si scrive sempre meno, la grammatica è in balia dei social network e dei neologismi, dunque l’app “Come Cavolo si dice?” Risulta molto utile per risolvere dubbi sulla terminologia più o meno frequenti e stimolare la creatività dei ragazzi.
  • Ludus, l’app gratuita propedeutica al latino. Non si tratta di un vocabolario o di un traduttore: si tratta di una app che, sotto forma di videogioco, stimola con 12 livelli di difficoltà crescente gli studenti e li prepara alla traduzione vera e propria.
  • PhotoMath, se siete bloccati da un’espressione. Questa app acquisisce tramite la fotocamera dello smartphone l’espressione che si sta svolgendo e la risolve al posto vostro. Utile se siete bloccati su un esercizio e avete bisogno di capire come risolverlo. Importante fare tesoro dell’aiuto di PhotoMath ma non affidarsi all’app al 100%, perché non potrete usarla durante compiti in classe, esami e test.
  • iFisica pro, il tuo assistente di fisica personale. Racchiude tutto ciò di cui si può aver bisogno per superare con successo interrogazioni ed esami di fisica: 70 argomenti con spiegazione chiara, formule, teoremi, definizioni e proprietà spiegate in maniera semplice grazie alla sintesi efficace. Si possono aggiungere anche delle note personali agli argomenti, per ricordarti cosa approfondire.