Ricetta salmone al cartoccio in griglia

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA

PER PORZIONE:

CALORIE 540

PREPARAZIONE

Preparate il salmone per la cottura sventrandolo e squamandolo.

Eliminate la testa. Fate un’incisione lungo il ventre, dalla testa alla coda, aprite il pesce a libro ed eliminate delicatamente la spina dorsale tagliandola con una forbice da cucina alle due estremità.

Salate e pepate internamente il salmone, adagiate su metà di esso il limone e la cipolla tagliati a fettine e distribuitevi sopra il prezzemolo tritato. Ridate al salmone la forma originale richiudendolo su se stesso.

Con l’olio ungete un foglio d’alluminio, largo quanto basta per contenere il salmone lasciando fuori la coda.

Avvolgete strettamente il pesce nell’alluminio; spennellate d’olio la coda. Disponete il cartoccio sul barbecue, a 18/20 centimetri di distanza dalla brace, e cuocete il pesce per circa 30 minuti, rigirandolo ogni 10 minuti e spennellando la coda di olio, affinché non diventi troppo secca.

Ultimata la cottura, aprite il cartoccio e raccogliete il sugo che si sarà depositato nell’alluminio.

Tagliate il pesce a tranci, dopo aver eliminato il limone e la cipolla; disponetelo su un piatto di portata e irroratelo con il suo liquido.

Per la salsa, mescolate alla maionese i cetriolini e l’erbetta cipollina tritati, la worcester, il succo di limone e una macinata di pepe. Mescolate e servite con il pesce.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI

1 salmone di circa 1 kg. e 200 g.

1 limone – 1 cipolla

1 ciuffo di prezzemolo

3 o 4 cucchiai di olio

250 g. di maionese

2 cetriolini sottaceto

1 ciuffetto di erba cipollina

½ cucchiaio di worcester

2 cucchiai di succo di limone

sale – pepe

VINI CONSIGLIATI

GRECANICO (Sicilia)

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

CAPRI BIANCO (Campania)

GRECANICO (Sicilia)

Ottimo vino bianco da PESCE che viene prodotto nei territori attorno a Marsala. colore bianco paglierino tendente al giallo, sapore secco caratteristico, profumo gradevole, gradazione attorno ai 12° (servire a 10/12°).

CASTEL TAGLIOLO (Piemonte)

Vino tipico ottenuto con uve ”Cortes” e, in minima parte, con altre uve. Si presenta con un colore giallo paglierino e ha un profumo delicato e caratteristico; il sapore è asciutto e fresco; la gradazione alcolica si aggira intorno agli 11° circa. Servitelo come vino da particolare con PESCE Temperatura di servizio 10-12° circa.

CAPRI BIANCO (Campania)

Vino assai famoso prodotto nell’omonima isola e assai apprezzato da Hemingway (ne parla diffusamente nel suo “Addio alle armi”). Si ottiene con uve Greco, Falanghina e Biancolella. Il colore è paglierino chiaro; profumo gradevole, tenue e poco persistente; sapore asciutto e fresco. La gradazione alcolica è di 11° e lo si consiglia con piatti a base di pesce; servire fresco (6/8°).