Acconciatura capelli: quali fare con la mascherina

Gli hairstyle da scegliere in base ai modelli di maschera, per valorizzare il viso e trascorrere in comodità e in sicurezza il tempo fuori casa

Aggiornato il 22 giugno 2020

La mascherina, in questa primavera-estate, è un accessorio letteralmente must-have, e capire quale acconciatura per capelli fare per stare comode e valorizzare la figura diventa fondamentale quando si esce di casa. Indossare la mascherina nei luoghi e negli esercizi pubblici è, infatti, spesso obbligatorio, ma è soprattutto un grande gesto di civiltà e una delle nostre armi, insieme al gel igienizzante per le mani, per la lotta alla diffusione del Coronavirus.

Monouso o lavabile, chirurgica o personalizzata da abbinare al look, la mascherina non deve però farci perdere la voglia di curarci, apparire belle e giocare con le acconciature. Tra l’altro, con l’arrivo del caldo, legare i capelli diventa quasi un’esigenza per sopportare i giorni più afosi.

Capire come raccogliere i capelli, allora, sarà utile per evitare acrobazie al momento di mettere o togliere la mascherina. Ma anche per essere in ordine tutto il tempo in cui si è costrette a indossarla. La prima ispirazione per le acconciature dei capelli con la mascherina arriva dalle celebrities. Sono tantissime quelle che, per dare il buon esempio, si fotografano indossando la mascherina e postano poi gli scatti sui social, ma anche quelle paparazzate con questo look inedito.

Visualizza questo post su Instagram

Un post condiviso da Bella 🦋 (@bellahadid) in data:

In secondo luogo, teniamo conto dell’esperienza. Sono ormai diversi mesi che siamo costrette ad indossarle e molte di noi – oltre ad aver imparato come truccarsi al meglio con la mascherina – hanno già sperimentato diverse soluzioni per capire le più adatte in base ai tagli, alle esigenze e soprattutto alle mascherine.

Infatti, il criterio principale di cui tenere conto per scegliere una acconciatura capelli è il modello di mascherina. Voi indossate quelle con l’elastico dietro l’orecchio o con il doppio laccio dietro la testa? Ecco quale acconciatura capelli fare con la mascherina in base alla tipologia.

Acconciature capelli con mascherina a doppio laccio

La mascherina con un doppio elastico o con un doppio laccio che finisce annodato dietro alla testa in due punti, nella parte superiore e nella parte inferiore verso la nuca, fa sentire molto al sicuro (spesso sono così le maschere che proteggono di più, come le Ffp2 e quelle con valvola). Tuttavia è un vero “disastro” per le acconciature, perché divide la testa in segmenti separati.

Quelle da scegliere, in questo caso, sono di tre tipi:

  1. Altissime, come il messy bun o una coda di cavallo, così da finire sopra a tutti e due gli elastici;
  2. Medie, come uno chignon, una coda o una treccia alta, posizionate tra i due elastici;
  3. Basse, le più pratiche, come una coda bassa, uno chignon o una treccia classica (utili anche per fermare la discesa dell’elastico inferiore.

Acconciatura capelli con mascherina con elastici dietro le orecchie

Le mascherine con gli elastici dietro le orecchie (di solito quelle chirurgiche, ma anche quelle lavabili), invece, non ostacolano le acconciature, e ci si può dunque sbizzarrire sia con gli hairstyle che con gli accessori. I nostri consigli?

  • Evitate i capelli sciolti intorno al viso, perché oltre a essere poco igienici potrebbero impigliarsi negli elastici o comunque infastidirvi, specialmente col caldo;
  • Evitate gli accessori XXL, come i maxi cerchietti, che seppur di moda potrebbero apparire poco sobri in un periodo come questo;
  • Puntate su effetti vaporosi se volete distogliere l’attenzione dal fastidioso “effetto orecchie a sventola” causato dagli elastici.
Seguici anche su Google News!

Articolo originale pubblicato il 17 giugno 2020