Alessandro Gassmann: cinque curiosità sulla star de I bastardi di Pizzofalcone

Il volto dell'ispettore Lojacono nella seguitissima fiction di RaiUno è uno degli attori più conosciuti in Italia. Ma ci sono alcune cose che, forse, in pochi conoscono di lui.

Pubblicato il 1 ottobre 2021
Spettacolo

Continua il grande successo della serie I bastardi di Pizzofalcone, che torna su RaiUno con una nuova puntata domenica 3 ottobre. Tratta dai romanzi di Maurizio De Giovanni, la fiction ha come protagonista l’ispettore Giuseppe Lojacono, interpretato da Alessandro Gassmann. Senza dubbio uno dei più apprezzati e conosciuti attori del panorama italiano, ma ci sono cinque cose che (forse) non sapete su di lui.

  1. Tutti sanno che Alessandro Gassmann è il figlio del grande Vittorio. Ciò che forse no è così risaputo è che il figlio d’arte non aveva nessuna intenzione di seguire le orme paterne. Il giovane Alessandro è stato “costretto” dal padre a iniziare una carriera da attore, facendolo recitare a soli 17 anni nel film autobiografico Di padre in figlio, anche se quella non era proprio la sua strada. Ciò che, poi, lo ha spinto a prendere a studiare seriamente e a impegnarsi per fare questo mestiere sono state le voci che hanno iniziato a circolare su di lui, che lo definivano raccomandato.
  2. Il suo cognome è diverso da quello del padre. Se, infatti, Vittorio si chiamava Gassman, il figlio ha deciso di aggiungere una “n” alla fine. Un cambiamento minimo, certo, ma significativo: era stata la nonna dell’attore (la madre di Vittorio) a togliere quell’ultima lettera, ma lui ha voluto tornare alle origini, per recuperare la storia della sua famiglia. “Volevo recuperare quella che era la storia della mia famiglia. Noi siamo ebrei. Io lo sono a metà ma mio padre lo era totalmente“, aveva spiegato.
  3. Quella di Gassmann è una famiglia decisamente allargata. Alessandro non è l’unico figlio del grande attore e regista, ma lo è per la madre, l’attrice francese Juliette Mayniel. Infatti, Vittorio ha avuto quattro importanti relazioni nella sua vita, e da ognuna di esse ha avuto un figlio, Jacopo, Vittoria e Paola.
  4. Prima di dedicarsi alla recitazione, l’attore era una promessa del basket. Anche grazie alla sua altezza (1.85 m), il giovane Alessandro ha sempre giocato a pallacanestro, fino ad entrare in serie B. I suoi impegni sul grande schermo e in televisione, però, l’hanno costretto ad abbandonare lo sport.
  5. È sposato da 23 anni con l’attrice Sabrina Knaflitz, nonostante i due non siano notoriamente una coppia da copertina. Nel 1998 hanno avuto un figlio, Leo, che oggi sta muovendo i primi passi nel mondo della musica. Nel 2018 il ragazzo ha infatti partecipato a X Factor, arrivando alla semifinale, e nel 2020 ha vinto la categoria Nuove Proposte del Festival di Sanremo.
Seguici anche su Google News!