Apre il Mercato Centrale di Milano nei pressi della Stazione

Il capoluogo meneghino segue l'esempio di Firenze, Roma e Torino

Pubblicato il 18 febbraio 2020

Così come Firenze, Roma e Torino, anche Milano avrà il suo Mercato Centrale nei pressi della Stazione. Il progetto verrà ufficialmente inaugurato il prossimo 8 Aprile, a ridosso dell’apertura del Fuorisalone.

La struttura si svilupperà su due piani e 4500 metri quadrati di estensione, in aggiunta a circa 200 metri quadrati di spazio esterno. L’intero complesso comprenderà venticinque botteghe artigianali di cui il nome è ancora top secret. L’obiettivo è fare del Mercato Centrale di Milano una vera e propria meta per lo shopping e la cultura, così da rendere la Stazione non solo un luogo di passaggio ma anche un ambiente in cui sostare alla scoperta di nuovi sapori e non solo.

La direzione artistica del Mercato è affidata al dj, cantante e produttore musicale Alessio Bertallot che curerà non solo la colonna sonora dell’intera struttura ma anche l’organizzazione di una serie di eventi molti dei quali gratuiti.

Visualizza questo post su Instagram

#milano #madeinitaly #stazionemilanocentrale #stazioniditalia #piazzaducadaosta #milanotiamo❤️ #stazione #milanoforever #

Un post condiviso da Giovanna Melgari (@giomelgari) in data:

In occasione dell’inaugurazione del complesso Bertallot lancerà anche il suo nuovo progetto MI-SIDE: “MI-SIDE è il mio modo di selezionare quello che di questa città potremmo sentire, se cessasse il rumore di fondo. Abbiamo seguito artisti, musicisti, poeti, writer, matematici, fotografi, per capire di cosa vibra la città. Da questo sono nati sei video d’autore con la produzione di Mercato Centrale Milano“.

Il programma messo in piedi dal direttore artistico sarà, quindi, ricchissimo di eventi eccezionali ed altrettanti ospiti eccellenti tra cui Venerus, il compositore milanese che è salito al successo e spicca nel panorama della musica elettronica italiana.