Bubble braids: come fare le trecce a bolla

Le trecce a bolla sono l’acconciatura più trendy del momento: ecco come realizzarla a casa

Pubblicato il 25 gennaio 2021
Bellezza

Le bubble braids sono l’acconciatura del momento, facile da realizzare e di sicuro effetto: ecco come fare le trecce a bolla passo dopo passo, per non sbagliare e ottenere un effetto wow!

Tra le acconciature fai da te, questa è sicuramente quella che più di tutte si sta facendo notare sui social, soprattutto su Instagram e Tik Tok, che sono ormai i luoghi deputati per condividere e scoprire le tendenze beauty e fashion.

Quando si cerca una soluzione che abbia bisogno di poca “manutenzione”, del resto, le trecce sono sempre un’ottima idea, perfetta per il secondo o il terzo giorno dopo il lavaggio.

Le bubble braids si prestano a look originali in smart working e per il tempo libero, e la loro caratteristica più amata è senz’altro quella di essere scenografiche, ma di richiedere molto meno sforzo nella realizzazione di quello che possa sembrare.

La guida per fare i capelli mossi

Bubble braids: come fare le trecce a bolla step by step

Come tante altre acconciature, anche le bubble braids hanno diverse versioni. Il risultato è sempre simile, quello di trecce con bolle voluminose su tutta la lunghezza. I metodi, però, sono diversi, alcuni più semplici, altri leggermente più complessi.

In ogni caso, tutte le varianti hanno in comune l’occorrente, pettine ed elastici. I capelli dovrebbero essere medio-lunghi o lunghi, per ottenere un risultato ottimale, e – come accennato – non appena lavati, per una tenuta migliore.

La treccia può essere singola, centrale, o doppia, con due trecce laterali, per un effetto simile alle boxer braids.

Siete pronte per realizzare a casa l’acconciatura Insta-friendly del momento? Ecco i tutorial per bubble braids nella versione easy e in quella più sofisticata.

Bubble braids tutorial facile

Grazie a questo metodo, le bolle si realizzano facilmente.

  1. Una volta creata una coda, alta o bassa, o due codini, alti o bassi, i capelli sulle lunghezze vanno fermati con elastici sottili, meglio se del colore dei capelli, a distanza regolare.
  2. Le sezioni tra gli elastici vanno allargate leggermente con le dita per creare il volume della bolla.
  3. Per rifinire la treccia, è possibile compiere un ulteriore passaggio. Ogni volta che si ferma la ciocca con un elastico, quest’ultimo si può ricoprire avvolgendo una ciocca sottile, a fermare con due forcine.

Trecce a bolla, il tutorial per fare l’acconciatura

Come realizzare una coppia di bubble braids più elaborata?

  1. Dividete i capelli a metà e iniziate a lavorare uno dei due lati. Partendo dalla fronte, delimitate una ciocca triangolare di capelli e fermatela con un elastico sottile.
  2. Prendete una piccola sezione successiva di capelli, dal centro della testa alla tempia, legatela con l’elastico e dividetela in due, fermando le ciocche lateralmente.
  3. Prendete una terza sezione e unitela con un elastico alla prima. Aprite a metà la ciocca ottenuta, liberate le metà della ciocca precedente fermate lateralmente e inseritele nella divisione di quest’ultima ciocca, le cui metà sono da fermare lateralmente.
  4. Le ciocche prima fermate lateralmente ora devono unirsi alla sezione successiva con l’elastico.
  5. Procedete seguendo questa sequenza fino a esaurimento della lunghezza.
  6. Una volta finito, allargate delicatamente con le dita le ciocche tra un elastico e l’altro a creare le “bolle”.
  7. Replicate sull’altra metà della chioma.
Seguici anche su Google News!