Capelli biondi 2019: mushroom blonde

Spopolano a suon di hashtag le chiome color fungo: cosa sono, a chi stanno bene e come portarle in base al taglio.

Pubblicato il 2 luglio 2019
Bellezza

Tra i capelli biondi 2019 si fa strada a colpi di hashtag una nuova tendenza, quella dei mushroom blonde hair. Il nome la dice (quasi) tutta, perché la tonalità di biondo sulla cresta dell’onda si ispira ai funghi.

E se, di primo acchito, questo cibo non sembra così accattivante come quelli che hanno influenzato il marshmallow, il biondo fragola, il cocco tostato e i cream soda hair, c’è da dire che il risultato è davvero strabiliante.

Cos’è il mushroom blonde

Il mushroom blonde deve il suo successo alle ombre dai tanti toni e cangianti. Il suo colore tra il cenere e il tortora, infatti, non è né proprio biondo né proprio castano, caratteristica che lo rende perfetto come tinta di transizione tra le due tipologie. Insomma, una nuance ideale per le bionde che vogliono aggiungere un po’ di “darkness” al look ma anche per le more stanche dei colori piatti.

L’idea di usare i funghi per descrivere il tono del colore dei capelli può sembrare bizzarra ma in realtà è ben centrata nel descrivere i tanti tipi diversi di beige e grigio che lo compongono. Questo colore, evoluzione un po’ più naturale dei molti grigi di tendenza, combina luci e ombre per un insieme quasi cremoso e molto moderno.

Per realizzare le sottili sfumature bordate di scuro che ricordano i funghi, però, meglio evitare il fai da te e rivolgersi al parrucchiere di fiducia, che saprà consigliare la versione più adatta al vostro fototipo.

A chi sta bene, come portare e mantenere il mushroom blonde

A chi sta bene il mushroom blonde? Un po’ a tutte, visto che l’hairstylist saprà mixare sapientemente le nuance migliori per sottotoni caldi o freddi.

Il mushroom blonde è ideale per tagli medio-lunghi e lunghi, perché proprio sulle lunghezze può sprigionare tutto il fascino delle sfumature, delle luci e delle ombre.

Intrigate sui capelli ultra lisci, dona ancora di più ai capelli ai capelli con ampie onde che ne aumentano i riflessi e il movimento.

Capelli biondi 2019: 5 idee per i mushroom blonde hair

Ecco, infine, alcuni look da cui lasciarsi ispirare se avete deciso che i capelli biondo mushroom sono proprio quello che fa per voi.

  1. Lunghe onde. Un taglio lungo e ondulato esalta i contrasti dei vari colori che lo compongono.
  2. Lisci. Una finitura liscia e brillante è davvero di effetto, e rende ben visibile tutto il lavoro che compone questa colorazione.
  3. Lunghezza media. Sulla lunghezza media il mushroom blonde regala profondità e movimento al taglio
  4. Scuri naturali. La versione più scura è perfetta anche per le more che voglio dare un tocco di luce alle chiome.
  5. Caschetto. Sebbene questo colore venga esaltato dalle lunghezze, anche un classico bob è un’idea originale.
Seguici anche su Google News!