Ceretta nera: ingredienti, vantaggi e svantaggi della Black Wax

Una delle novità beauty in fatto di epilazione: vi raccontiamo se vale la pena provarla.

Bellezza

Storia

La ceretta nera è una delle novità degli ultimi anni sul mercato in fatto di epilazione, promette di essere indolore ed è sicuramente molto trendy: quali sono vantaggi e svantaggi della Black Wax secondo le estetiste e in base alle opinioni di chi l’ha provata?

Come ogni settore, infatti, anche quello della depilazione inventa sempre nuove proposte per creare interesse nei clienti. A volte sono frutto di effettivi miglioramenti tecnologici, come la ceretta a freddo che negli anni ha soppiantato quella a caldo, o sono mode che attingono a metodologie sempre esistite, come la ceretta araba.

In ogni caso, quando si parla di trattamenti, è importante soprattutto per le prime volte rivolgersi a personale qualificato, che sappia come applicare i prodotti e personalizzare l’esperienza. Perché, in fatto di ceretta e di epilazione, la scelta giusta è molto personale.

Al di là delle dovute premesse, ecco tutto quello che c’è da sapere sulla ceretta nera.

Cos’è la ceretta nera

La Black Wax è una cera depilatoria disponibile in barattolo. Va scaldata con lo scaldacera, si stende tramite una spatola e, una volta solidificata, si rimuove con il “classico” strappo contropelo senza l’utilizzo di strisce.

Gli ingredienti della pasta? Nei vari prodotti in commercio sono quasi al 100% di origine naturale: glucosio, glicerina, acqua, con il 20% di cera d’api e a volte l’aggiunta di profumo.

Promette di rimuovere anche i peli più corti e di lasciare le gambe lisce a lungo, fino a 2 settimane.

Vantaggi e svantaggi della Black Wax

Come tutti i prodotti beauty, anche la ceretta nera ha dei pro e contro, che vanno poi valutati in fase di scelta con la propria estetista di fiducia, per capire se questa può essere l’opzione adatta in base al tipo di pelle, alla zona da trattare etc.

In generale, tra i vantaggi della Black Wax si possono annoverare:

  • gli ingredienti naturali, perfetti anche per le pelli più sensibili;
  • la praticità di operare senza strisce;
  • lo strappo risulta meno doloroso;
  • la composizione lenisce la pelle dopo il trauma;
  • lascia pochi residui sulla pelle, che si puliscono con un semplice batuffolo di cotone imbevuto di acqua.

Non mancano, però, alcuni svantaggi:

  • va applicata preferibilmente da un professionista, perché lo strato deve essere sottile e uniforme;
  • raffreddandosi forma molti grumi sulla spatola, che quindi potrebbe dover essere cambiata più volte a seduta;
  • una volta calda risulta molto filante e potrebbe comunque sporcare pelle, vestiti e la zona di lavoro.

Tirando le somme, la ceretta nera sembra effettivamente un prodotto nuovo sul marcato, con tanti tratti in comune con altre proposte di nuova generazione. Una chiacchierata con un professionista sarà utile per capire se provare questa attraente novità farà al caso vostro.

Credits foto: