Ceretta a freddo, è davvero efficace?

Questo tipo di epilazione è sempre più diffuso, sia tra le estetiste che con il fai da te: il confronto con la ceretta a caldo.

Bellezza

La ceretta a freddo ha senza dubbio diversi vantaggi rispetto alla ceretta a caldo, ma è davvero efficace, oltre che su viso, braccia e gambe, su superfici ostiche e delicate come inguine e ascelle?

Specialmente durante l’estate, quando per gonne corte e vacanze al mare la ceretta è non solo pratica ma quasi obbligatoria, ci si domanda quale sia il metodo di epilazione migliore.

La ceretta è un trattamento molto personale: c’è chi si affida a quella araba o alla brasiliana, c’è chi preferisce l’estetista e chi il fai da te. Per capire la soluzione più adatta è bene conoscere le caratteristiche delle varie proposte. Sapere se sono adatte su un pelo corto o lungo, se sono salutari per chi è in gravidanza, ha le vene varicose o la pelle sensibile e così via.

Se siete incuriosite dalla ceretta a freddo, scoprite con la nostre redazione se è davvero efficace.

Cosa sapere sulla ceretta a freddo

Il meccanismo con cui agisce la ceretta a freddo è simile a quello della cera a caldo: la cera aderisce al pelo e con un strappo lo estirpa.

Le proposte di ceretta a freddo sono varie:

La ceretta araba e brasiliana utilizzano paste che nascono da ingredienti naturali come zucchero, limone e miele e non vengono impiegate strisce per lo strappo. Le strisce preconfezionate sono già pronte all’uso, anche in casa, e la loro composizione è simile a quella delle cere a caldo.

La differenza sostanziale con la ceretta a caldo è che quest’ultima viene riscaldata prima dell’applicazione. La ceretta a freddo per ammorbidirsi e aderire al pelo si giova soltanto della manipolazione.

Cera a freddo: è davvero efficace?

La ceretta a freddo è efficace, sebbene sui peli particolarmente corti (3mm) e nelle zone dove il bulbo è più robusto la ceretta a caldo dia risultati leggermente migliori. Il caldo, infatti, predispone il pelo allo strappo e permette alla cera di avvolgerlo completamente. È comunque una pratica molto personale, ed è bene provare ogni metodo da un’estetista esperta per capire quali risulti il migliore per noi.

I pro della ceretta a freddo, del resto, sono davvero molti:

  • è veloce, perché non va scaldata ma basta tenere tra le mani la pasta o le strisce;
  • è pratica perché più solida, non cola e non rischia di sporcare;
  • è pronta all’uso;
  • non si rischiano scottature;
  • è preferibile per le pelli sensibili che potrebbero essere provate dal calore;
  • è adatta alle donne in gravidanza;
  • è adatta a chi soffre di problemi di circolazione e di vene varicose.

A voi la scelta. A noi non resta che ricordare che, se non siete molto pratiche è meglio rivolgersi a un centro estetico per non danneggiare la pelle e la sua salute.

Credits foto: