Hydrafacial: i segreti del trattamento per il ringiovanimento della pelle

Cos’è, come funziona, i benefici del trattamento anti-age made in USA che piace alle star

Pubblicato il 19 novembre 2020
Bellezza

Si chiama Hydrafacial, o idrodermoabrasione, ed è il trattamento per il ringiovanimento della pelle che sta spopolando in tutto il mondo: ecco quali sono i suoi segreti, i benefici, in cosa consiste precisamente e per chi è indicato.

Del resto, quando a parlarne sono bellissime star internazionali del calibro di Kate Winslet e Beyoncé, è normale pensare che si tratti qualcosa che offra risultati e benefici straordinari.

A cosa si deve il successo dell’Hydrafacial? A un mix di tecnica e prodotti anti-age ad hoc destinati da sempre alla cura della pelle e in particolare per una pulizia del viso profonda.

Hydrafacial: cos’è

L’Hydrafacial è un trattamento estetico made in USA in più fasi. Utilizza acido glicolico, acido salicilico, antiossidanti e acido ialuronico in percentuali diverse, decise di volta in volta dall’operatore in base alle esigenze della pelle.

Si comincia con un’aspirazione profonda mediante un dispositivo per pulire in profondità ed esfoliare la pelle, operazione che in seguito consente una penetrazione più profonda degli ingredienti attivi in una miscela su misura. In buona sostanza, l’idrodermoabrasione può essere considerata un’alternativa più delicata alla microdermoabrasione.

Il trattamento Hydrafacial è un’esperienza completamente indolore. Il device a forma di penna scorre sulla pelle regalando una sensazione simile a quella di un leggero massaggio. Conoscendo i peeling chimici o l’estrazione manuale, processi più lontani dall’essere definiti un “momento di relax”, è ancora più facile capire i motivi del successo di questo trattamento che porta grandi benefici senza “infierire” sull’epidermide con sistemi aggressivi e fastidiosi.

Hydrafacial prima e dopo
Hydrafacial prima e dopo (foto @Hydrafacial Facebook)

I benefici

Il processo prevede, quindi, la pulizia e il rinnovamento della pelle. L’elevata aspirazione, combinata con un apporto in dosi massicce di ossigeno e antiossidanti, può rimuovere impurità, sebo, cellule morte. Tutte sostanze che, se accumulate, possono peggiorare l’invecchiamento della pelle, il colorito, la luminosità, la compattezza, l’irritazione.

In particolare, i benefici del trattamento Hydrafacial sono:

  • una pelle perfettamente detersa;
  • la rimozione delle impurità in profondità;
  • la riduzione delle rughe sottili;
  • la scomparsa delle macchie della pelle;
  • la possibilità di far penetrare al meglio sostanze antiossidanti e acido ialuronico.

Va da sé che una pelle detersa appare immediatamente luminosa, compatta, dal colorito sano.

A chi è adatto

L’Hydrafacial è un ottimo trattamento per la maggior parte dei tipi di pelle. In particolare per chi soffre di congestione (una spiacevole condizione che dipende spesso dipende da acne non trattata o dall’utilizzo di prodotti per la pelle inadatti o aggressivi).

Tuttavia, chiunque abbia la rosacea (una malattia infiammatoria caratterizzata dall’arrossamento del volto) o la pelle particolarmente delicata dovrebbe consultare un dermatologo per essere sicuro di poter effettuare la procedura senza effetti collaterali. Inoltre, poiché il trattamento può prevedere l’utilizzo di acido salicilico, potrebbe non essere adatto a donne in gravidanza o a chiunque sia allergico all’aspirina.

Generalmente, l’Hydrafacial non irrita la pelle, anche se subito dopo la seduta la pelle potrebbe apparire leggermente arrossata.

Hydrafacial
Hydrafacial (foto @Hydrafacial Facebook)

Dove farlo e quanto costa l’Hydrafacial

Questo trattamento estetico è anche un marchio registrato, dunque solo i centri autorizzati e regolarmente abilitati (saloni di bellezza e istituti di medicina estetica) possono proporlo ai clienti.

Il prezzo medio è di circa 150 euro per seduta.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Pelle