Il Commissario Montalbano al cinema con il primo episodio della nuova stagione

Il poliziotto interpretato da Luca Zingaretti fa il suo debutto sul grande schermo per un'indagine che riguarda da vicino la fidanzata Livia

Pubblicato il 31 gennaio 2020

È un debutto a tutti gli effetti quello del commissario Montalbano, nonostante il personaggio creato dal compianto scrittore Andrea Camilleri abbia esordito in televisione più di 20 anni fa. Il 2020 infatti vedrà l’arrivo del poliziotto di Vigata nelle sale cinematografiche.

Sarà il grande schermo dunque, ad accogliere il primo episodio della nuova stagione, la quattordicesima, nel corso di un evento speciale che si svolgerà nell’arco di tre giorni, il 24, 25 e 26 febbraio, grazie alla distribuzione di Nexo Digital (maggiori informazioni sul sito della compagnia).

La prima puntata della nuova serie sarà intitolata “Salvo amato, Livia mia” e per la prima volta sarà diretto a quattro mano dal veterano Alberto Sironi (sue tutte le regione precedenti) e per l’appunto Luca Zingaretti, interprete e mattatore della serie nei panni del protagonista Salvo Montalbano.

Insieme a lui ci sarà un cast di attori composto al solito da Cesare Bocci, Peppino Mazzotta, Angelo Russo e Sonia Bergamasco; per vederli sul piccolo schermo sarà invece necessario attendere il 9 marzo, quando l’episodio verrà messo in onda su Rai 1.

La trama del nuovo episodio prende le mosse dall’omicidio di Agata Cosentino, una cara amica di Livia, si trattava di persona schiva e molto timida, dalle conoscenze molto selezionate, sulle quali si concentra l’indagine del poliziotto. Sembra infatti che la morte sia avvenuta dopo un rapporto sessuale, per cui la vittima doveva conoscere molto bene il suo assassino, dato il carattere.

Molto apprezzata dalla critica e da sempre premiata da ascolti eccellenti, la serie de Il Commissario Montalbano ha nel tempo adattato tutti i romanzi e i racconti scritti da Andrea Camilleri e ha in qualche modo rilanciato il turismo in Sicilia: si è infatti scoperto sin dagli inizi che l’immaginaria Vigata corrisponde nella realtà a Porto Empedocle, paese natio dello scrittore, che si trova in provincia di Agrigento.

Seguici anche su Google News!