Kate Middleton fotografa i sopravvissuti dell’Olocausto per il Giorno della Memoria

La Duchessa ha messo a frutto la sua passione per la fotografia per l'importante ricorrenza

News

Kate Middleton ha fotografato i sopravvissuti dell’Olocausto per il Giorno della Memoria, nel 75° anniversario della liberazione di Auschwitz. La Duchessa, da sempre appassionata di fotografia, ha messo a servizio le sue abilità dietro la macchina fotografica per l’importante ricorrenza.

Kate Middleton ha immortalato Steven Frank, 84 anni, tornato da Auschwitz, e Yvonne Bernstein, 82 anni, che da bambina si nascose in Francia per gran parte della Seconda Guerra Mondiale. Lo zio della donna fu ucciso per averla protetta.

Le loro storie rimarranno con me per sempre” dichiara su Instagram la Duchessa, che spiega poi la scelta di questi due ritratti. “Volevo immortalare entrambi circondati d’amore e dalla loro famiglia. Questo per simboleggiare la nuova vita che entrambi sono stati in grando di costruire da quando sono arrivati in Gran Bretagna negli anni ’40“.

Kate per la giornata della memoria
Steven Frank con le nipoti Maggie e Trixie (foto @kensingtonroyal su Instagram)

Infatti i due sopravvissuti dell’Olocausto sono stati fotografati da Kate Middleton circondati dai loro nipoti. Steven è con le sue pronipoti, Maggie e Trixie, mentre Yvonne con la sua pronipote Chloe. I due, oggi anziani, sono tra i pochissimi bambini scampati agli orrori dei campi di concentramento.

Nonostante l’incredibile trauma vissuto all’inizio della loro vita sono due delle persone più affascinanti che io abbia avuto il privilegio di incontrare“. Kate Middleton, che solitamente è la fotografa dei ritratti di famiglia dei Cambridge, aggiunge: “Guardano indietro alle loro esperienze con tristezza ma anche con gratitudine per essere stati alcuni dei pochi fortunati a sopravvivere“.

Kate per la giornata della memoria
Yvonne Bernstein e la pronipote Chloe (foto @kensingtonroyal su Instagram)

Il Giorno della Memoria è una ricorrenza internazionale che ricorre ogni 27 gennaio per commemorare le vittime dell’Olocausto. È stata indetta dell’Assemblea generale delle Nazioni Unite nel 2005.