Da Blanco ad Achille Lauro, i look del turquoise carpet degli Eurovision 2022

Tra i grandi favoriti, sia musicalmente che in termini di stile, ci sono gli interpreti di "Brividi". Che si contendono il primo posto con gli ucraini Kalush Orchestra. Loro hanno sfilato con un look sobrio total black e bandiera nazionale alla mano, per lanciare un messaggio politico.

Pubblicato il 9 maggio 2022
Spettacolo

Non solo “padroni di casa” e tra i grandi favoriti all’Eurovision Song Contest 2022: Mahmood e Blanco, secondo Vogue, sono i migliori protagonisti anche in termini di stile. Gli interpreti di Brividi, brano vincitore sul palco dell’Ariston a febbraio, sono i più osservati nel primo appuntamento del concorso canoro europeo. In attesa delle serate ufficiali, visibili su Rai 1 il 10, 12 e 14 maggio, i cantanti della kermesse hanno sfilato sul turquoise carpet della Reggia di Venaria alla cerimonia di inaugurazione domenica 8 maggio.

Inconfondibile anche Achille Lauro, in gara per San Marino dopo essersi aggiudicato il primo posto nella competizione “Una voce per San Marino”. Sul tappeto azzurro, il cantante di Rolls Royce si è presentato elegantissimo. Un completo Gucci nero, una camicia aperta a scoprire i tatuaggi e un fiore all’occhiello sulla giacca.

Sotto i riflettori anche gli ucraini Kalush Orchestra, che hanno scelto di dare un messaggio politico presentandosi in un sobrio total black, con bandiera gialla e blu alla mano. Anche loro, secondo le previsioni, si contendono il primo posto al concorso musicale più grande del mondo. Ma questo sembra più legato alla situazione in corso in Ucraina, più che alla qualità della canzone del gruppo hip hop. Come si legge su il Post, gli uomini ucraini tra i 18 e i 60 anni non possono lasciare il Paese per via della guerra contro la Russia, ma i Kalush Orchestra hanno ottenuto un permesso speciale. Nel frattempo, quando non sono impegnati nelle prove, i membri del gruppo si dedicano a varie attività per sostenere la popolazione e le truppe nazionali. Durante la loro tourneé di promozione per gli Eurvosion 2022 hanno infatti incontrato i rifugiati ucraini, come dichiarato dalla Bbc.

Anche la macedone Andrea Koevska spicca tra i look selezionati da Vogue. La cantante è apparsa – anche lei – in nero, dalla testa ai piedi. Letteralmente: anche le braccia erano ricoperte da guanti di pelle. Una linea di eyeliner nero marcava i suoi occhi. Look approvati a parte, non resta che ascoltare i cantanti all’opera.

Seguici anche su Google News!