Regina Elisabetta: mai senza le borse Launer

Sin dagli anni '50 il brand accompagna la Regina in ogni impegno ufficiale

Pubblicato il 7 maggio 2020

La Regina Elisabetta ha un accessorio al quale non sa mai rinunciare, ovvero le borsette del brand inglese Launer. Fin dagli anni ’50, quando la Regina Madre ne regalò una a sua figlia, la Sovrana ha una particolare predilezione per queste handbags. Qualunque sia l’evento ufficiale o famigliare, non vedrete mai Elisabetta II senza la sua borsetta.

I look di Sua Maestà sono famosi per i colori pastello, i completi gonna, e i cappelli vistosi. Ma a un occhio più attento non sfugge che è dalla borsetta, piccola, comoda e con cinghie medio lunghe, che non riesce a fare a meno. Persino in foto ufficiali scattate in casa, come quelle dello scorso dicembre con i Principi Carlo, William e George, Elisabetta II ha con se la borsa.

Se certamente ogni donna non sa fare a meno della propria borsa, l’ulteriore particolarità che colpisce è che la Regina sceglie solo un brand, Launer. Forse meno noto nel resto d’Europa, il marchio è uno dei più noti nel Regno Unito per le borse. Il legame della Regina con questo marchio è puramente sentimentale. Negli anni ’50 la Regina Madre regalò a Elisabetta la sua prima moderna handbag, ovviamente firmata Launer. Da allora pare che Sua Maestà non abbia più scelto altri marchi.

Nel 1968 diede persino loro un‘onorificenza. L’odierno dirigente della Launer, Gerald Bodmer, racconta divertito a Express che non c’è stato un incontro con un Primo Ministro, negli ultimi cinquant’anni, durante il quale la Sovrana non abbia avuto con sé una delle loro borse.

Perchè la Regina Elisabetta non si separi mai dalle sue borse resta un mistero, ma di certo è un tocco di classe inconfondibile che completa il suo look.

Storia

  • Reali d'Inghilterra