Smalto shellac: come si mette e come si toglie

Una guida per sapere tutto sul nuovo smalto semipermanente ideale per una nail art perfetta.

Pubblicato il 20 marzo 2020

Lo smalto shellac è una nuova ossessione da beauty addicted che permette di avere mani perfette senza bisogno di limare le unghie né per applicarlo né per rimuoverlo. Sebbene abbia la stessa lucidità ed effetto di un gel, in realtà si tratta di uno smalto semipermanente.

Il sistema manicure Shellac è frutto di tecnologie all’avanguardia e permette un’applicazione e una stesura molto facili. Questo smalto offre un risultato invidiabile per oltre due settimane e una fantastica finitura a specchio.

Lo Shellac è uno smalto semipermanente in gommalacca, più sottile del gel. La gommalacca è disponibile in circa 116 nuance. Offre diversi tipi di smalti a seconda delle esigenze di ogni donna.

La sua formula 7Free (senza formaldeide e resina di formaldedide, toluene, confora, DBP, xilene e metiletilchetone) è ancora più sicura per la salute e per l’ambiente.

Brillantezza come al primo giorno, niente segni o graffi, niente sbeccature: è adattissimo a tutte coloro che non hanno tempo o voglia di dedicarsi alla propria manicure ma vogliono avere mani sempre a posto e a lungo. Grazie a Base Coat, Color Coat e Top Coat e alla esclusiva CND Led Lamp, i prodotti del sistema CND Shellac lavorano in modo sinergico per donare oltre due settimane di assoluta perfezione. Durano oltre due settimane senza perdere mai brillantezza. Si rimuovono senza limatura dell’unghia e non danneggiano le unghie naturali.

Scopriamo step by step come si mette e come si toglie.

Come si mette lo smalto shellac

  • I passaggi per ottenere delle unghie perfette sono pochi e rapidi.
  • Come prima cosa, viene effettuata una manicure di base, dando la forma desiderata all’unghia, spingendo indietro le cuticole e sgrassando l’unghia con uno scrub leggero.
  • Si procede quindi con la stesura del Base Coat, che va polimerizzato nella lampada UV per circa una decina di secondi
  • A questo punto vengono applicati due strati di colore: ogni strato viene polimerizzato nella lampada UV per un paio di minuti ogni volta
  • Infine, la manicure va terminata con l’applicazione del Top Coat, che va anch’esso fatto polimerizzare nella lampada UV per un paio di minuti.

Come si toglie lo smalto shellac

  • Lo smalto Shellac si rimuove sciogliendosi, sarà la stessa estetista ad applicare dei remover che sono in grado di sciogliere il prodotto senza danneggiare l’unghia.
  • Offre alle mani un vero sollievo rispetto al gel, perché non è più necessario sottoporre le unghie a fastidiose rimozioni con frese danneggiandole inevitabilmente e non si è soggette ai problemi causati dall’utilizzo di gel di bassa qualità.
  • Per rimuoverlo è sufficiente utilizzare un remover, da versare su una salvietta e quindi passare sull’unghia da trattare. Si lascia agire il prodotto ricoprendo ogni dito con la carta d’alluminio così da intensificare l’azione del prodotto.
  • A seconda del tipo di smalto e nail art presente sulle unghie sono necessari fino a 15 minuti. In seguito è sufficiente rimuovere delicatamente il prodotto con una spatola per la rimozione.
  • Shellac è un prodotto professionale e non viene venduto ai privati: l’applicazione viene effettuata in centri estetici certificati in cui è possibile effettuare anche la rimozione.

Storia

  • Nail Art

Credits foto: