Diredonna Storie

H&M

H&M è il marchio di abbigliamento di fama planetaria leader del settore moda. La sua filosofia del fast fashion gli ha garantito un successo che non ha conosciuto battute d’arresto dalla sua fondazione a oggi.
Ma qual è la storia di H&M e come ha fatto a conquistare il mondo?
Vediamo insieme da vicino il Case study H&M, partendo dalle origini del brand.

H&M

Le origini di H&M

Molti sanno che H&M sta per Hennes & Mauritz ma, come erroneamente si pensa, questi non sono i nomi dei suoi fondatori ma i nomi dei negozi originari. Ecco com’è andata.

In principio era la Hennes, un negozio svedese fondato nel 1947 da Erling Persson, un brillante imprenditore che sin da subito puntò sulla moda femminile a basso costo e, infatti, Hennes in svedese significa “Per lei”.

Grazie al boom economico che si verifica in quegli anni e all’espansione dei consumi, i negozi si moltiplicano e nel 1968 Persson decide di acquisire la Mauritz Widforss: un importante store svedese dedicato alla moda uomo con articoli speciali dedicati alla caccia e alla pesca.

Da questa fusione nasce la H&M ed è per questo che in tutti i negozi del marchio troviamo il settore donna in maggior risalto rispetto alla sezione maschile relegata ai piani soprelevati oppure al fondo dell’open space. La moda donna rappresenta il core business di questo marchio, sin dalle sue origini.

…al successo delle nuove collezioni

H&M ha conquistato il settore moda con una filosofia molto semplice: i capi devono essere dei must-have, belli e accessibili a tutte le tasche e, infatti, se ci fate caso ci sono sempre indumenti H&M in offerta, sia nei 4.433 punti vendita distribuiti in tutto il mondo e sia nei suoi 47 store online.

I suoi 177.000 dipendenti lavorano incessantemente per offrire capi per tutti i gusti: casual, divertenti provocanti, comodi e non mancano gli accessori. Entrando in uno store H&M si può fare shopping per tutta la famiglia.

Approdata in Italia nel 2003, H&M oggi conta più di 150 punti vendita distribuiti in tutte le Regioni. A garanzia di una moda sempre ricercata, il marchio ha avviato diverse collaborazioni con firme moda di indiscusso pregio come: Roberto Cavalli, Versace e Moschino.

Non c’è quindi da stupirsi se anche per il 2018 H&M sale sul podio del settore moda con i suoi 18,9 miliardi di dollari di fatturato, dove risulta seconda solo alla Nike.

Trend Alert: 10 vestiti low budget
Vestiti per festeggiare Capodanno