Chunky highlights: il ritorno delle mèches anni ’90

Le mèches laterali tornano di moda in una nuova versione più naturale che illumina il viso

Pubblicato il 14 gennaio 2021
Bellezza

Le chunky highlights nel 2020 hanno letteralmente spopolato, e si preparano a diventare un must have tra le schiariture dell’estate 2021. Saremmo bugiarde, però, se dicessimo che non ci aspettavamo un ritorno delle mèches anni ’90.

Infatti, le tendenze beauty viste a cavallo tra i Novanta e i Duemila stanno vivendo già da qualche anno un revival inarrestabile. Che ci piaccia o no, per essere veramente trendy è necessario salutare per il momento acconciature sofisticate e chic e la classica french manicure, e lasciare spazio a contrasti e qualche piccolo eccesso.

Come la maggior parte delle tendenze di quel periodo, anche le chunky highlights, che altro non sono che le “care e vecchie” mèches laterali, sono piuttosto divisive nel loro ritorno. Niente paura, però. Dimenticate gli arancioni accesi e le linee drastiche cui questa decolorazione ci aveva abituate decenni fa. Non dovremo ricalcare il look di idoli di allora, dalle Spice Girls a Beverly Hills 90210.

Geri Halliwell, Jennie Garth e Cindy Crawford (Pinterest)

Chunky highlights 2021: la differenza con gli anni ’90

Le chunky highlights di oggi, seppur ispirate agli anni Novanta, si ispirano a un balayage più delicato. Sono una versione decisamente glamour, insomma davvero accettabile per i nostri giorni di queste mèches.

A differenza delle versioni degli anni ’90-2000, in cui erano spesso portate con capelli ultra stirati, gli hairtylist le propongono per tutti i tipi di capelli. Anzi, si tratta di un’opzione che fa risaltare in particolar modo i ricci o le chiome con onde naturali. Le mèches laterali sono ideali per incorniciare e illuminare il viso in tagli medi e lunghi, pari o soprattutto scalati, che ne escono particolarmente enfatizzati.

I look da copiare

Lo scorso anno, proprio a inizio 2020, Ivanka Trump è stata una delle prime celebrità a debuttare con questo beauty look, subito seguita da Jennifer Lopez. Ma, poiché nessuna tendenza può dirsi un fenomeno fino a quando non finisce su uno dei profili social della famiglia Kardashian-Jenner, Kylie l’ha consolidata come must have per l’estate quando ha condiviso la sua interpretazione dello stile su Instagram. Per farci prendere seriamente in considerazione l’idea di rivivere il look di nuovo, parlandone con il parrucchiere di fiducia, non poteva mancare, infine, Beyoncé, abile a intercettare i trend e ad adattarli al suo stile da diva senza tempo.

Jennifer Lopez

Il colorista della celebrità Guy Tang, che è un grande fan di questo tipo di decolorazione, ne ha realizzato una sua versione chiamata Money Piece Highlights. La sua proposta prevede di concentrare la luminosità verso la parte anteriore, per incorniciare il viso e trovarsi proprio nei punti in cui di solito il sole schiarisce in maniera naturale i capelli. Tang suggerisce di schiarire le ciocche solo di uno o due toni in meno rispetto al colore di base, per mantenere uno stile dall’allure moderna.

Money Piece Highlights (Pinterest)

Non siamo ancora sicure se amiamo o odiamo le nuove chunky highlights, ancora traumatizzate dalle esperienze degli anni Novanta, di cui nascondiamo a tutti i costi ogni prova fotografica. Tuttavia, è impossibile non ammettere che si tratta di una tendenza che illumina il viso e rende il look originale e degno di nota.

Seguici anche su Google News!