Experience Egypt from Home: visita le tombe dell'antico Egitto direttamente da casa

Il governo egiziano ha scelto un modo alternativo per condividere la bellezza storica del proprio territorio.

Pubblicato il 7 aprile 2020
Tempo Libero

Experience Egypt from Home è il profilo Instagram che permette di visitare le tombe dell’Antico Egitto comodamente dal divano di casa. L’iniziativa è promossa dal Ministero del Turismo e dell’Antichità egiziano. Si tratta, dunque, di un tour virtuale che permette allo spettatore di visitare le tombe dei Faraoni dell’Antico Egitto. Anche lo stato egiziano, colpito dall’emergenza Coronavirus, ha deciso di rendere disponibile i suoi luoghi di interesse culturale sul web. L’iniziativa, già promossa di diversi musei e siti archeologici in tutto il mondo, sta riscuotendo un enorme successo.

Il tour virtuale delle tombe dell’Antico Egitto permette ai visitatori di poter camminare all’interno delle tombe, zoomare ed avere un guida virtuale, in inglese. Per poter accedere basta seguire il profilo. Andate sulle storie in evidenza Virtual Tour, fare swipe up e collegatevi direttamente al sito dell tour virtuale. Negli scorsi giorni il sito aveva reso possibile la visita di altri siti archeologico come La tomba dello scriba di Mennea e il Monastero Rosso di Sohag.

Nei prossimi giorni sarà possibile visitare la Moschea Monumentale situata nel centro storico del Cairo, la Sinagoga ebraica di Ben Ezra, e la Moschea Masdara, scuola del sultano Hassan. I contenuti saranno caricati volta per volta, come se lo spettatore potesse andare in giro per l’Egitto a visitare questi luoghi. Un vero e proprio tour, come un vero viaggio. Il progetto Experience Egypt from Home e il relativo hastag si vanno ad unire a tutti gli altri progetti di tour e mostre virtuali.  Tutti i più grandi musei internazionali, e le grandi mostre in programma in questo periodo hanno deciso di rendere fruibili i loro lavori e le loro collezioni attraverso il web. Un modo per incentivare la gente a restare a casa e per promuovere la cultura in maniera alternativa.

Seguici anche su Google News!