Il video-denuncia di Cynthia Nixon contro gli stereotipi femminili

L'attrice ha elencato una serie di indicazioni contraddittorie che vengono lanciate alle donne di tutte le età

Pubblicato il 27 febbraio 2020

In poche ore il video di Cynthia Nixon sugli stereotipi legati al mondo femminile è diventato virale trovando il consenso (purtroppo) delle donne di tutto il mondo.

L’attrice, diventata famosa per aver interpretato Miranda in Sex and the City, da tempo è anche attivista e politica tanto da essersi presentata alle ultime elezioni per diventare sindaco di New York. Nel filmato di quasi tre minuti Cynthia elenca una serie di contraddizioni che troppo spesso vengono dette alle donne nel corso di tutta la vita, dall’infanzia all’età adulta passando per l’adolescenza.

Sii una signora, dicono. La tua gonna è troppo corta; la tua camicia è troppo aperta. Non mostrare così tanta pelle, nasconditi. Lascia qualcosa all’immaginazione. Non fare la tentatrice. Gli uomini non riescono a controllarsi. Gli uomini hanno dei bisogni. Rilassati. Mostra un po’ di pelle. Sembra sexy. Sembra hot. Non essere così provocatoria“.

L’attrice continua nel suo lungo elenco di stereotipi mentre scorrono immagini forti: “Non essere troppo grassa. Non essere troppo magra. Mangia. Dimagrisci. Smetti di mangiare così tanto. Non mangiare troppo in fretta. Ordina un’insalata. Non mangiare carboidrati. Devi perdere peso. Fai una dieta. Dio, sembri uno scheletro. Perché non mangi? Sembri malata. Mangia un hamburger, agli uomini piacciono le donne con un po’ di carne sulle ossa. Sii leggera. Sii piccola. Sii graziosa. Sii femminile“.

Si tratta, purtroppo, di indicazioni che tutt’oggi vengono indicate al popolo femminile e che sono sintomo del maschilismo ancora radicato nella nostra società: “Appari naturale. Non essere così autoritaria. Non essere così emotiva. Non piangere. Piega i suoi vestiti. Preparagli la cena. Dagli dei figli. Non vuoi figli? Un giorno li vorrai. Cambierai idea. Non dire di sì, non dire di no. Sii una signora e basta, dicono

Il video ha fatto il giro del web ed è stato condiviso da tantissime donne che vi si sono rispecchiate, dimostrando la verità della denuncia lanciata dall’attrice.

Storia

  • Vip

Credits foto: