Jennifer Lopez e Scarlett Johansson agli Independent Spirit Awards 2020

Con loro anche Renee Zellweger, Laura Dern e Olivia Wilde.

News

Una pioggia di star per gli Independent Spirit Awards, con Jennifer Lopez e Scarlett Johansson regine del red carpet. Tra gli altri ospiti della premiazione cinematografica anche Adam Sandler, Renee Zellweger, Laura Dern, Ray Liotta e Olivia Wilde. Gli Independent Spirit Awards 2020 si tengono ogni anno dal 1984 due giorni prima degli Oscar. Vengono premiate le eccellenze del cinema indipendente.

Jennifer Lopez ha scelto un look firmato Valentino, dalla collezione Pre-Fall 2020. Top di strass e pietre preziose e lunga gonna color orchidea. L’outfit è stato completato da una clutch di Judith Leiber, orecchini di Anabela Chan e un anello di Djula. Una scelta di colori audace che ci fa già sperare in una primavera in anticipo. JLo, snobbata agli Oscar 2020 per il suo ruolo in Hustlers, ci sarà alla cerimonia di questa sera?

Scarlett Johansson è reduce dal successo di Storia di un matrimonio su Netflix. Ha sfilato sul red carpet con uno abito stravagante di Balmain. A pois bianco e nero, con pietre preziose giganti su tutto il corpetto. I suoi capelli biondi erano modellati in morbide onde, che evocavano il fascino della vecchia Hollywood. Labbra lucide e un tocco di glitter sui suoi occhi  completano il look chic.

Ecco la lista completa dei premiati:

Miglior film: The Farewell – Una bugia buona

Miglior film d’esordio: La rivincita delle sfigate

Premio John Cassavetes: Give Me Liberty

Miglior regista: Benny e Josh Safdie – Diamanti Grezzi

Miglior film internazionale: Parasite – Bong Joon Ho

Truer Than Fiction Award: Nadia Shihab – Jaddoland

Miglior attrice protagonista: Renée Zellweger – Judy

Miglior attore protagonista: Adam Sandler – Diamanti Grezzi

Piaget Producers Award: Mollye Asher

Miglior attrice non protagonista: Zhao Shuzhen – The Farewell – Una bugia buona

Miglior attore non protagonista: Willem Dafoe – The Lighthouse

Migliore sceneggiatura: Noah Baumbach – Storia di un matrimonio

Migliore sceneggiatura esordiente: Fredrica Bailey, Stefon Bristol – See You Yesterday

Bonnie Award: Kelly Reichhardt

Miglior montaggio: Ronald Bronstein, Benny Safdie – Diamanti Grezzi

Migliore fotografia: Jarin Blaschke – The Lighthouse

Miglior documentario: American Factory

Someone to Watch Award: Rashaad Ernesto Green – Premature