Madonna: trattamento rigenerante per la ricostruzione della cartilagine

La cantante ha sofferto di una dolorosa lesione dal ginocchio, che ha appena iniziato a curare

Pubblicato il 13 maggio 2020

Madonna ha annunciato che si sottoporrà a un trattamento rigenerante per la ricostruzione della cartilagine danneggiata durante l’ultimo tour. La cantante ha dovuto cancellare moltissime date del suo Madame X Tour tra il 2019 e il 2020 a causa dell’infortunio al ginocchio. Le ultime date erano state sospese per il Coronavirus. Solo la scorsa settimana Madonna ha scoperto di averne sofferto anche lei a febbraio. Nelle nuove foto audaci pubblicate sui social gli occhi di molti erano sul lato B dell’artista, 62 anni ad agosto.

Madonna non ha segreti per i suoi fan e torna su Instagram per raccontare il suo ricorso a un trattamento rigenerante per la ricostruzione della cartilagine. L’artista aveva sofferto di una grave lesione al ginocchio durante l’ultimo tour, che l’aveva costretta molto tempo a letto. Ora, superata anche la paura per la scoperta di avere gli anticorpi del Covid-19, la cantante è pronta a curarsi.

“Finalmente potrò sottopormi a un trattamento rigenerante per la cartilagine che ho perso” scrive Madonan su Instagram. “Farei salti di goia se potessi, dopo 8 lunghi mesi di dolore. Auguratemi buona fortuna!“. Questo processo permette di sostituire cellule morte e rigenerarle, per permettere all’arto di riprendere la sua normale funzione.

Ai fan però non è sfuggito un dettaglio, il lato B dell’artista, in bella mostra nelle nuove foto. Infatti questi scatti hanno riacceso le voci di un impianto aggiuntivo, che ha aumentato le curve di Madonna. L’artista non ha pai confermato o smentito, così come non ha mai parlato di altri interventi di chirurgia estetica negli anni.

Storia

  • Madonna