I migliori ristoranti di Numana, Portonovo e Ancona

Tutto il buono della Riviera del Conero (passando per Senigallia), nei suoi ristoranti più buoni e consigliati.

Tempo Libero

Il bello di prenotare una vacanza nelle Marche, dove mare e colline si rincorrono a vicenda, sta (anche) nel lasciarsi viziare dai golosi piatti di una cucina autentica e ricca di sapore: ecco perché, dopo avervi consigliato cosa vedere lungo la Riviera del Conero, vogliamo portarvi alla scoperta dei migliori ristoranti di Numana, Portonovo e Ancona facendo, però, una doverosa deviazione verso Senigallia, polo gastronomico per eccellenza e sede di ben due ristoranti stellati di fama internazionale.

Tra deliziosi brodetti di pesce e il celeberrimo stoccafisso all’anconetana, pranzi e cene sono continue sorprese per il palato, sedotto da materie prime freschissime e accompagnato in veri e propri viaggi sensoriali.

Siete curiosi di saperne di più? Date uno sguardo a quelli che, secondo noi, sono i migliori ristoranti di Numana, Portonovo e Ancona e prendete nota: le vacanze sono sempre più vicine!

I migliori ristoranti di Numana, Portonovo e Ancona

  1. La Torre, Numana

    La Torre: la raffinatezza della cucina – prevalentemente di pesce anche se non manca tutta un’offerta dedicata allo steak house – si assapora in questo ristorante a due passi contati dal centro storico di Numana, circondati dalla bellezza di un panorama tra cielo e mare. Via della Torre 1, tel. 071 933 0747.

  2. Ginevra Restaurant, Ancona

    Ginevra Restaurant: è l’ottimo ristorante del Seeport, uno degli hotel più belli ed esclusivi di Ancona. Affacciato sul porto cittadino, scoprirete una gastronomia dinamica, frizzante, divertente e dai piacevoli toni internazionali senza dimenticare la tradizione marchigiana rivista attraverso i prodotti tipici del territorio. Via Rupi di Via XXIX Settembre 12, tel. 071 971 5100.

  3. Sot’Ajarchi, Ancona

    Sot’Ajarchi: proprio sotto i caratteristici portici anconetani, un indirizzo semplice e familiare per godersi il meglio della cucina locale realizzata secondo la disponibilità non solo stagionale ma – addirittura – giornaliera. Via Guglielmo Marconi 93, tel. 071 202441.

  4. Ristorante Emilia, Portonovo

    Emilia: imperdibile una scorpacciata di “moscioli” – tipiche cozze selvatiche, nonché Presidio Slow Food – nel Ristorante Emilia, direttamente sul mare e sulla baia di Portonovo. Un incanto per gli occhi e per il palato. Via Baia di Portonovo, tel. 071 801109.

  5. Clandestino Susci Bar, Portonovo

    Clandestino Susci Bar: sempre a Portonovo, una tappa imperdibile per tutti gli appassionati gourmand e tutti gli amanti delle peripezie culinarie di Moreno Cedroni. A differenza della Madonnina del Pescatore, il ristorante a Senigallia dove lo chef incanta con la sua mano 2 stelle Michelin, il Clandestino propone un’offerta più informale e easy, anche per quel che riguarda il conto. Località Portonovo, tel. 071 801422.

  6. Fortino Napoleonico, Portonovo

    Fortino Napoleonico: posto sull’estremità della spiaggia, il Fortino Napoleonico è un lussuoso hotel a 4 stelle che si sviluppa dentro una vera e propria struttura militare dell’800. Oltre alle suites e alle camere affrescate, si annoverano un giardino privato e un rinomato ristorante gourmet, perfetto per romantiche e indimenticabili cene di pesce (ma non solo). Via Poggio 166 – fraz. Portonovo, tel. 071 801450.

Dove mangiare a Senigallia

  1. Ristorante Uliassi

    Uliassi: in ordine cronologico, è l’ultimo ristorante ad aver conquistato le preziosissime 3 stelle Michelin nell’ultima edizione della celebre guida rossa. Qui regna l’estro e la genialità di Mauro Uliassi che, con i suoi piatti di mare e selvaggina, stupisce critica e clienti con picchi di qualità assoluta. Banchina di Levante 6, tel. 071 65463.

  2. La Madonnina del Pescatore

    La Madonnina del Pescatore: spostandosi giusto una manciata di chilometri, si arriva in un altro tempio della cucina d’autore, la Madonnina del Pescatore appunto, dove Moreno Cedroni dirige una cucina esigente, contemporanea e fantasiosa, la cui modernità permea tanto i piatti quanto il servizio flessibile, composto ed essenziale. Lungomare Italia 11, tel. 071 698267.

  3. Anikò

    Anikò: la prima salumeria ittica del mondo che lo chef Moreno Cedroni ha aperto da qualche anno nel centro di Senigallia. Quello che colpisce di questo chiosco adibito allo street food gourmet è la sua polivalenza: che ci si fermi per fare la spesa di ghiotti salumi di tonno affumicato, per celebrare l’ora dell’aperitivo o per una cena veloce nei tavolini adiacenti, questa ingegnosa pizzicheria sarà sempre all’altezza di ogni vostra aspettativa. Piazza Saffi 10, tel. 071 793 1228.

  4. Un classico della trattoria Vino e Cibo

    Trattoria Vino e Cibo: una trattoria conviviale in cui sentirsi come a casa (ma con piatti deliziosi che cambiano di continuo a seconda della spesa giornaliera). In città è, da anni, una vera istituzione da prenotare con largo anticipo per non rischiare di rimanere a bocca asciutta.  Via Fagnani 16, tel. 071 63206.

  5. Al Cuoco di Bordo

    Al Cuoco di Bordo: per mangiare crudi di pesce in città (al giusto prezzo) non c’è posto più indicato. Ottimo anche il resto dell’offerta, servito in un grazioso locale sul lungomare con veranda esterna. Località Lungomare Dante Alighieri 94/a, tel. 071 792 9661.