Mostra del Cinema di Venezia 2020

La Mostra Internazionale di Arte Cinematografica di Venezia è il più antico festival cinematografico del mondo, si tiene ogni anno dal 1932 in location di grande prestigio, come il Palazzo del Cinema, Sala Darsena, Palazzo del Casinò, Sala Giardino e Pala Biennale.

Il simbolo per eccellenza è il Leone d’Oro, il premio assegnato al vincitore del Festival e che rappresenta San Marco Apostolo, raffigurato nell’iconografia cristiana con il leone.

Scopri nella seguente raccolta di articoli DireDonna tutti i dettagli sull’ultima Mostra del Cinema di Venezia: le anteprime, i vincitori e il gossip sulle dieci giornate del Leone d’Oro.

Mostra del Cinema di Venezia 2020

Giunta alla 77esima edizione, la Mostra del Cinema di Venezia 2020 deve far fronte alle limitazioni causate dalla pandemia del Coronavirus. Inizialmente si è temuto di dover cancellare la manifestazione che invece si svolgerà regolarmente con le adeguate precauzioni nel mese di settembre.

La Mostra del Cinema di Venezia resta tra le più importanti kermesse cinematografiche al mondo e, tra le prime in Europa, con il suo prestigio è da sempre un fortissimo richiamo per registi e attori internazionali e non. La prima edizione fu organizzata nel 1932 dalla Biennale che ne cura lo svolgimento ancora oggi.

Oltre a essere per dieci giorni il ritrovo più importante per i maggiori esponenti del cinema internazionale, la Mostra ha un particolare fascino anche per turisti, appassionati e semplici curiosi che inseguono le star dalla laguna al tappeto rosso del Palazzo del Cinema e dell’Hotel Excelsior.
Ogni anno il Festival del Cinema di Venezia si svolge al Lido di Venezia, tra il Palazzo del Cinema e gli edifici limitrofi.

Annunciato il Leone d’Oro alla carriera per l’attrice britannica Tilda Swinton (già vincitrice di un premio Oscar per Michael Clayton nel 2007) che ha commentato: “Porto nel cuore questo grande festival da tre decenni, è con grande umiltà che ricevo questo riconoscimento. Sarà per me una vera gioia venire a Venezia“.

Annunciato anche il Leone d’Oro per la regista Ann Hui On-Wah, la regista cinese di Hong Kong, considerata una delle figure cardine della cosiddetta Hong Kong New Wave (movimento cinematografico in lingua cinese emerso tra la fine degli anni Settanta e gli Ottanta che ha rivoluzionato il cinema hongkonghese).

Date del Festival del Cinema di Venezia

La Mostra del Cinema di Venezia 2020 si svolgerà da mercoledì 2 settembre a sabato 12 settembre. Solitamente la rassegna si svolge tra l’ultima settimana d’agosto e la prima di settembre ma, quest’anno, è slittata di una settimana. Un piccolo accorgimento per attuare al meglio le misure anti Covid-19.
Inizialmente si era temuto persino di dover posticipare di mesi la manifestazione, pericolo alla fine scongiurato grazie all’impegno e organizzazione della Biennale. L’assegnazione dei premi si terrà il 12 settembre.

Programma della Mostra del Cinema di Venezia

Il programma di questa edizione verrà rilasciato a breve. Certamente ci sarà un omaggio, in forma di mostra e retrospettiva, ai 100 anni dalla nascita di Alberto Sordi.

Ospiti della Mostra del Cinema di Venezia

Gli ospiti della Mostra del Cinema di Venezia vengono da ogni parte del mondo e rappresentano il cinema in ogni sua sfaccettatura. Il Lido di Venezia ha visto sbarcare divi di Hollywood (da George Clooney a Johnny Depp, da Meryl Streep a Charlize Theron e tanti altri ancora) così come rappresentati del cinema d’autore e indipendente.
Al momento non si conoscono gli ospiti previsti per l’edizione 2020 e quanti di loro potranno essere presenti a causa delle restrizioni dei singoli paesi per il Coronavirus. Gli unici ospiti annunciati sono i quelli che ritireranno i Leoni d’Oro: l’attrice Tilda Swinton e la regista Ann Hui On-Wah.

Madrina della Mostra del cinema 

In attesa di scoprire la madrina dell’edizione 2020, ricordiamo tra quelle delle scorse edizioni Alessandra Mastronardi, Isabella Ferrari, Ambra Angiolini, Maria Grazia Cucinotta e Kasia Smutniak.

Norme e limitazioni a causa dell’epidemia di Coronavirus

Distanziamento sociale sarà la parola d’ordine di questa 77esima edizione della Mostra del Cinema di Venezia. Distanze di sicurezza, mascherine, controlli sanitari sono solo alcuni dei mezzi di prevenzione che verranno adoperati quest’anno. Le proiezioni avranno un numero limitato di posti, come nei cinema tradizionali in era Covid-19. Non è ancora chiaro quale formula verrà adoperata per il red carpet ma gli organizzatori assicurano che ci saranno dei cambiamenti.
Ci saranno proiezioni online e videoconferenze per giornalisti stranieri e addetti ai lavori che non potranno raggiungere il Lido. Una mostra più virtuale del solito, ma che non perderà il suo spirito e la sua importanza.

Poster Ufficiale della Mostra

La Biennale di Venezia non ha ancora rilasciato il poster ufficiale di questa edizione, che potrebbe essere rivelato i primi giorni di luglio.

Film in concorso alla Mostra del cinema di Venezia

Al momento non si conosce la rosa dei film candidati alla Mostra del Cinema di Venezia 2020. Lo scorso anno il Leone d’oro al miglior film è andato al Joker di Todd Phillips, interpretato dal Premio Oscar Joaquin Phoenix.

Mostra del Cinema di Venezia: Biglietti 2020

I biglietti per questa edizione non sono ancora in vendita ma saranno disponibili a breve al pubblico sul sito ufficiale della Biennale. Gli addetti del settore e della stampa hanno tempo fino al 30 luglio per richiedere l’accredito e la registrazione.

Sezioni e candidati della Mostra del Cinema di Venezia

Negli ultimi anni abbiamo visto film in concorso e fuori concorso suddividersi in 5 sezioni, alternati a classici riproposti per omaggi a grandi personaggi del cinema e retrospettive. Le sezioni sono:

  • In concorso;
  • Fuori Concorso;
  • Orizzonti;
  • Sconfini;
  • Biennale College-Cinema.

I film in concorso vengono poi premiati in cinque categorie, tra cui i lungometraggi, gli attori e la sceneggiatura:

  • Leone d’oro al miglior film: è il primo premio assoluto;
  • Leone d’Argento: si divide in Premio speciale per la regia e Gran premio della giuria
  • Coppa Volpi: prevede due titoli, uno per la miglior interpretazione maschile e l’altro per quella femminile;
  • Premio Osella: per la migliore sceneggiatura;
  • Premio Marcello Mastroianni: dedicato al celebre attore italiano;

Premi simili vengono assegnati per la sezione Orizzonti, dedicata a film rappresentativi di nuove tendenze estetiche ed espressive del cinema mondiale.

Venezia 2020: Cate Blanchett è presidente di giuria
Joker, la recensione
Venezia 76: Seberg, recensione del film con Kristen Stewart
Ad Astra, 7 curiosità sul film di fantascienza con Brad Pitt
Venezia 76: Waiting for the Barbarians con Johnny Depp
The Burnt Orange Heresy, recensione del film con Mick Jagger
Martin Eden, il film della Coppa Volpi a Luca Marinelli