Ci sono delle cose che non vanno mai messe nell’asciugatrice. Lo possiamo dire per esperienza diretta di donne che ad un certo punto hanno deciso di usarla per ovvi motivi di comodità.

L’asciugatrice, infatti, si sta rivelando un elettrodomestico prezioso per chi si trova tante cose da lavare e, di conseguenza, da asciugare e non può riempirsi la casa di stendini, ma non può nemmeno attendere intere giornate che tutto sia pronto. L’unico problema è che, anche in questo caso, bisogna usarla con cautela per evitare che si danneggi o che rovini alcuni dei nostri capi. State quindi molto attente a quello che stiamo per dirvi per non avere spiacevoli sorprese.

Ecco, quindi, i capi che è meglio facciate asciugare in maniera tradizionale.

  • Reggiseni e costumi da bagno. La prima cosa che dovete fare è tenere lontani dall’asciugatrice tutti i vostri reggiseni, perché il suo calore finirà inevitabilmente per sformarli. Lo stesso vale per i costumi da bagno, che perderanno elasticità.
  • Collant. Sappiamo che vi è più volte venuta la tentazione di mettere persino i collant nell’asciugatrice, soprattutto quelli di 40 e 50 denari che indossate in inverno e che, si sa, ci mettono di più ad asciugare. Un consiglio: evitate e, se proprio avete urgenza di usarle, mettetele vicino al calorifero. Questo perché finirebbero altrimenti per aggrovigliarsi e smagliarsi, anche nel caso le lasciate solo cinque minuti.
  • Capi con strass. Sarebbe piuttosto scontato dirvelo, ma preferiamo farlo per non correre rischi: non mettete mai nell’asciugatrice capi con degli strass, perché questi finirebbero inevitabilmente per staccarsi.
  • Ugg. Evitate di mettere nell’asciugatrice anche gli Ugg, perché la pelle di pecora che caratterizza questi stivali finirebbe per rovinarsi.
  • Tappetini da bagno. Asciugatrice vietata anche per i tappetini da bagno. Il motivo? La gomma che permette ad essi di stare fermi sul pavimento all’interno dell’elettrodomestico potrebbe rovinarsi se non addirittura staccarsi rovinando così i tappetini stessi.