Dipingere le pareti di casa in maniera moderna, originale, diversa dal solito ma senza strafare si può, basta conoscere tecniche, tendenze, abbinamenti e avere l’idea giusta. Le pareti bianche in casa, infatti, regalano luminosità e sono adatte a qualsiasi tipo di stanza e di arredamento, anche in caso di cambiamenti in corso d’opera o negli anni, ma non hanno nessun tocco personale. Le pareti con lo stucco veneziano o la spugnatura, poi, possono essere l’ideale per uno stile classico, ma anche stancare presto l’occhio. Ecco allora qualche consiglio per decorare i muri secondo gli ultimi dettami dell’interior design.

Prima delle tecniche è fondamentale conoscere i colori che si possono utilizzare, seguendo le tendeze prannunciate da VIEW Home + Interiors 2015 di Pantone e dalle 9 palette proposte in grado di regalare ispirazioni visive, temi e ipotesi di armonie cromatiche. Si va dai grigi e i viola che richiamano finezza e buongusto degli accostamenti “Style-Settings” alle tinte che coinvolgono i sensi con oro e argento, anemone e blu profondo in “Zensations”, passando per le tinte più delicate, calde e confetto, tra albicocca e pesca, di “Tinted Medley”.

In generale una stanza viene dipinta su tutti e quattro i muri per rendere omogeneo il colore dell’ambiente: negli ultimi anni si è diffusa la tendenza a dipingere con un colore una o al massimo due pareti di un locale, lasciando bianche le altre. In questo caso le pareti da colorare dovrebbero essere quelle che dal punto di vista geometrico sono le più interessanti o quelle sulle quali si vuole far posare lo sguardo degli ospiti.

Un’altra opzione molto semplice ma di sicuro effetto consiste nel dipingere con il colore la parete partendo dal basso e fino a metà, e nel riempire la restante metà fino al soffitto in bianco. Con questa tecnica si ottiene anche un effetto di dilatazione verticale della parete.

Una delle idee più nuove, semplici, economiche ma anche deliziose sul mercato è quella del rullo modellato per decorare con la vernice. Si tratta di semplici rulli a motivi geometrici che possono facilmente ricreare l’aspetto di una carta da parati, classica o meno. I rulli sono riutilizzabili e intercambiabili, i disegni per i muri si adattano ad arredamenti di ogni tipo, e l’unico accorgimento è proteggere le decorazioni dalla luce diretta del sole perché potrebbero sbiadire.

Perfetta per dare un tocco di modernità all’ambiente, infine, è la decorazione a righe: le righe verticali danno la sensazione di allungamento, mentre quelle orizzontali di allargamento. Mettendo in pratica questi principi si possono correggere otticamente le proporzioni poco armoniche della casa in caso di soffitto alto o basso, di stanza troppo stretta o larga. Bisogna, ovviamente, fare attenzione ai colori, da coordinare con l’arredamento della stanza se già presente. Bianco e nero sono adatti a uno stile minimalista, le tonalità del rosso o del tortora per un ambiente contemporaneo, colori vivaci per la cameretta dei bambini.