In casa o in giardino, fiori, piccole piante ornamentali, erbe aromatiche e profumate decorano e creano atmosfere sempre suggestive e rilassanti: gli ingredienti base per dar vita a meravigliose composizioni floreali sono le classiche fioriere. Questi elementi del giardinaggio hanno un certo costo: ecco, quindi, l’opportunità di sfruttare estro e fantasia personali per la creazione di bellissimi contenitori low cost con il fai da te, che possano degnamente ospitare le vostre piante.

Con le fioriere fai da te, infatti, è possibile realizzare stupendi complementi d’arredo o elementi paesaggistici di sicuro effetto. Ecco alcune idee creative dedicate agli amanti del giardinaggio e del fai da te, soluzioni originali per decorare con gusto e originalità terrazzo e giardino.

  • Fioriera sospesa fai da te per il giardino. Cosa serve: tre robuste ceste di vimini rettangolari delle stesse dimensioni; una corda colorata in poliestere; 1 sacchetto di terriccio;  le piantine che vi piacciono di più. Come procedere: disponete le piantine nelle ceste; praticate dei buchi agli angoli delle ceste; tagliate la corda, passatela attraverso i buchi e infine annodatela in modo che i cestini rimangano allineati in orizzontale; inserite le piantine nei cestini posizionandole bene all’interno del terriccio. Irrigate e posizionate la fioriera sospesa sul  terrazzino o in giardino. Questa fioriera conferirà un’impronta green che piacerà proprio a tutti.
  •  La fioriera con una cassetta da frutta. Ecco la fioriera semplice ed economica con una di quelle cassette di legno utilizzate per contenere frutta e ortaggi in genere. Si trovano facilmente, non costano nulla e sono ideali per il riciclo creativo, anche se siete inesperti. Basta scegliere una cassetta di legno e non in plastica. Munitevi di guanti e una spugnetta abrasiva, levigate delicatamente i listelli della cassetta, controllando che la superficie sia perfettamente liscia e verificate l’eventuale presenza di chiodi sporgenti dal legno, che potete eliminare cercando di non danneggiare la cassetta. Per la verniciatura è possibile usare degli smalti acrilici, da passare con un pennello o un rullo. Poiché il legno tende ad assorbire moltissimo il colore, servono almeno due passate. Se la vostra fioriera è all’aperto, verrà a contatto con l’umidità del vaso e con la pioggia, sarebbe meglio quindi rifinirla con una mano di vernice trasparente all’acqua per esterni, per impermeabilizzare lo smalto. Infine, collocate sul fondo della cassetta un sottovaso delle stesse dimensioni della cassetta per il drenaggio. La  vostra fioriera è pronta per accogliere piante e fiori di ogni tipo. Potreste anche darle un tono più prezioso con uno stencil o il decoupage, appenderla addirittura al soffitto o a delle travi con delle cordicelle poste ai 4 angoli: un personalissimo giardino pensile!
  • Fioriere con contenitori di plastica vuoti. Ancora un’idea del riciclo creativo, molto semplice, veloce e low cost: i contenitori di plastica. Con il riciclo creativo potrete creare graziosissimi vasi per i fiori, per piantarvi i vostri bulbi preferiti. Scaldate un’asticella in ferro e praticate una serie di fori sul fondo dei contenitori di plastica per consentire all’acqua di scorrere via quando annaffiate le piante, posizionate sul fondo dei sassolini per renderli stabili e aggiungete il terriccio necessario.
  • Una cassa di legno per allestire un vaso per il giardino. Il fai da te facile per allestire un vaso utilizzando una cassa di legno: il risultato è originale. In genere, questi contenitori hanno dimensioni abbastanza generose. Potrete utilizzarli per creare magnifiche fioriere fai da te con composizioni di fiori colorati da disporre lungo il perimetro del terrazzo o in giardino. Oppure per trasformare lo spazio preferito in un piccolo orto per piantarvi erbe fresche e/o spezie per cucinare e perfino alcune varietà di insalata. Serve solo qualche piccolo accorgimento: dopo un’accurata pulizia, una mano di impregnante specifico per proteggere il legno dal sole e dalle piogge abbondanti e qualche foro qua e là sul fondo, in modo che l’acqua possa defluire da sotto ad evitare ristagni all’interno della fioriera e muffe pericolose per le vostre piante.
  • Da un vecchio mobile un angolo fiorito. Ecco un’idea green per recuperare un vecchio mobile e trasformarlo in una fantastica fioriera fai da te per il terrazzo o il giardino. Portate la cassettiera nel luogo in cui volete posizionarla. Scegliete a priori se riempire tutti i cassetti o lasciarne alcuni chiusi o riempirne solo uno, ma partite dal cassetto più basso. Rivestite il fondo del cassetto con del tessuto pacciamante e versatevi il terriccio: per rendere il terriccio più leggero mescolatelo con dell’argilla espansa, in quanto un terreno troppo pesante potrebbe creare dei problemi alla resistenza del fondo della cassettiera.

Decidete in anticipo i fiori e le piante per le vostre composizioni, in base all’esposizione del vostro giardino e con particolare riguardo ad un sapiente contrasto tra la struttura e i colori. Posizionate, quindi, i fiori e le piante che avete deciso di piantare combinandole secondo il vostro estro, ma prima di piantarli fate delle prove con i fiori ancora nel vaso per avere la composizione che desiderate. Una volta piantati i fiori e aggiunto lo strato più superficiale di terriccio date una prima e leggera annaffiatura. Un magico effetto da interior design per un’atmosfera calda, romantica e accogliente.