Per un ambiente unico ma anche pratico sono in molte le persone che ricorrono all’utilizzo del grès porcellanato al posto del classico pavimento. Di questo ne esistono diverse varianti, dalle classiche piastrelle in cotto e pietra a quella con effetto legno. Proprio quest’ultima viene realizzata nella maggior parte dei casi con un insieme di argille ottenute dopo un processo d’impastamento e pressa in uno stampo proprio nella forma del tipico parquet.

Rispetto i normali parquet, questo in grès garantisce una maggiore resistenza all’acqua, allo sporco e a determinati agenti chimici, nonché anche più compattezza e  versatilità poiché può essere utilizzato anche in molti ambienti, anche quelli esterni. In genere, specie quest’ultimo tipo, ha una manutenzione decisamente meno dispendiosa, tuttavia qualche volta necessita una “lucidatura” per tornare nuovo. Ecco, quindi, come lucidare un pavimento realizzato in gres porcellanato effetto legno.

Come lucidarlo

In generale per lucidare un pavimento in grès porcellanato è semplice seguire le regole di pulizia giornaliera: in genere viene consigliato di usare specialmente detergenti delicati, immersi in acqua calda. Rispetto agli altri tipi di pavimento in grès, quello in simil-parquet non richiede moltissime attenzioni grazie alla sua particolare resistenza ai prodotti chimici e, soprattutto, una grande resistenza ai graffi.

Per quanto riguarda una vera e propria lucidatura, questa è un processo che, andando avanti con il tempo, potrebbe andare a rovinare la superfice del pavimento: per questo motivo è sempre meglio eseguirla meno volte possibile in modo da scampare questo “pericolo”. Tuttavia nel caso in cui il pavimento iniziasse a diventare più spento e opaco e necessita di una “tirata a lucido” si può provvedere utilizzando una levigatrice, con appositi rulli, che andrà a lucidare la superficie.

Consigli

Per quanto riguarda la manutenzione, quindi pulizia e lucidatura giornaliera, invece viene espressamente sconsigliato di utilizzare prodotti che contengono acido fluoridrico in quanto potrebbe andare a danneggiare la superficie. Lo stesso vale per la cera e i prodotti troppo oleosi in generale perché potrebbero creare inestetiche chiazze e patine scure oltre che un pavimento decisamente scivoloso. Queste però possono essere rimosse sempre grazie all’ausilio di prodotti più potenti, come per esempio dell’acqua ragia che pulirà tutto alla perfezione. Attenzione però, quando si utilizza questo prodotto va sempre indossato un paio di guanti molto resistenti.

Foto: massive living room of a luxury penthouse – Shutterstock