Organizzare un battesimo? Non è impresa impossibile seguendo qualche semplice suggerimento. Sia che si tratti di un ricevimento in casa che fuori, infatti, sarà possibile allestire una festa perfetta, curando ogni più piccolo particolare: l’importante è pianificare ogni aspetto con un po’ di anticipo.

Il battesimo rappresenta un momento speciale, non solo per il suo significato religioso, ma anche perché generalmente viene vissuto come occasione per presentare ufficialmente il nuovo nato a parenti e amici.

Non c’è da stupirsi, dunque, che mamma e papà desiderino organizzare una festa indimenticabile; dilapidare un capitale però non serve perché anche puntando su soluzioni hand-made, semplici ma raffinate, tra bomboniere e buffet, si potrà fare un figurone. Vediamo dunque qualche spunto da prendere in considerazione.

Come organizzare un battesimo perfetto: consigli

La prima cosa da fare quando si decide di organizzare un battesimo è scegliere la location giusta. Si può pensare di allestire una piccola festa a casa o in giardino, se la stagione lo consente,  ma anche di affittare uno spazio dove fare il ricevimento. In questo caso il budget a disposizione gioca un ruolo fondamentale.

Una volta stabilita la location, si potrà procedere con la lista degli invitati. Se si tratta di un ricevimento in casa e se lo spazio a disposizione non è molto, meglio puntare su una cerchia ristretta di persone, in genere i parenti più vicini e gli amici di vecchia data. Un altro aspetto fondamentale da considerare, poi, è la presenza di bambini: in tal caso, infatti, sarà opportuno pensare a uno spazio da allestire con giochi e passatempi vari.

Per quanto riguarda invece l’orario del battesimo e dunque del ricevimento che seguirà, la scelta migliore è sempre la festa di pomeriggio: in questo modo, infatti, sarà possibile organizzare un semplice rinfresco con stuzzichini dolci e salati e non un vero e proprio pranzo o una cena, che sarebbero decisamente più impegnativi.

Stabiliti dunque data e orario, si può procedere con gli inviti almeno un mese prima. In genere non c’è bisogno di pensare a veri e propri inviti cartacei: un’alternativa moderna, per esempio, è quella di creare degli inviti digitali da mandare via mail, a cui seguirà naturalmente una telefonata di conferma.

Un’usanza recente e sicuramente molto utile per i neo-genitori è poi quella di fare, in occasione del battesimo, una lista nascita da comunicare agli invitati: in questo modo, infatti, si evitano sprechi e regali inutili e si concentra l’attenzione su quello che può servire davvero al bebè.

Una volta gestiti tutti gli aspetti “ufficiali”, non resterà che pensare all’allestimento, al buffet e naturalmente alle bomboniere.

Idee allestimento battesimo

Per creare l’allestimento giusto la prima cosa da fare è pensare al tema che si vuole seguire. Può essere un colore o un soggetto particolare: l’importante è che tutto segua una sorta di fil rouge. Non solo perché in questo modo l’effetto sarà assolutamente chic, ma anche perché seguire una traccia facilita la scelta di tutto il necessario per l’allestimento.

Per il battesimo di un maschietto, ad esempio, si potrà scegliere di organizzare tutto l’allestimento in bianco e azzurro o, magari, in bianco e giallo per essere più originali. Nel dettaglio, dunque, bisognerà pensare a:

  • Tavolo per il buffet. In genere il fulcro dell’allestimento è proprio il tavolo centrale su cui organizzare il buffet. Via libera dunque a una tovaglia neutra su cui verranno disposti tovaglioli, piatti e bicchieri, anche di carta, ma rigorosamente del colore scelto per l’allestimento. Per un effetto elegante, inoltre, si potranno disporre sulla tavola, anche dei porta- caramelle di cristallo contenenti i confetti.
  • Printables per decorare. Per l’allestimento, inoltre, può essere utile anche preparare dei cartoncini da stampare e ritagliare che serviranno come decorazioni per la tavola. Per esempio delle etichette da mettere sulle bottiglie, piuttosto che delle bandierine da infilare su muffin e paninetti o ancora per decorare le cannucce. Sul web si trovano tantissimi coordinati pronti da stampare, l’importante, naturalmente, è, anche in questo caso, attenersi al tema scelto per il ricevimento.
  • Decorazioni per la casa. Il tema centrale della festa potrà poi essere ripreso anche con semplici tocchi di colore sparsi per la casa o per la sala del ricevimento. Sì a palloncini colorati, per esempio, ma anche a piccole ghirlande di bandierine o a un festone con il nome del piccolo.
  • Bomboniere. Anche le bomboniere dovranno rispettare il tema scelto per l’allestimento. Un’idea semplice ma di sicuro successo è quella di abbinare il classico sacchetto di confetti a un piccolo omaggio come un biscotto decorato a tema e opportunamente confezionato.
Fotostoria: 10 decorazioni per le feste di compleanno per bambini

Buffet battesimo casa: idee

Se il buffet per il battesimo è da preparare in casa, niente paura: anche chi non è una cuoca provetta, infatti, potrà optare per soluzioni facilissime da realizzare ma allo stesso tempo di grande effetto.

Come dicevamo, la soluzione ideale è organizzare un rinfresco all’ora della merenda in modo da dover preparare solo dei piccoli sfizi dolci e salati. Così facendo si potrà ordinare in pasticceria solamente la torta.

Ecco degli esempi di quello che si potrà preparare per un buffet casalingo.

  • Muffin. Sono sempre una garanzia perché facili da preparare ma soprattutto belli da vedere e da decorare e dunque perfetti per rendere speciale qualsiasi allestimento. Si può pensare di preparare piccoli muffin dolci ma anche in versione salata che andranno poi opportunamente decorati seguendo il tema della festa.
  • Sfoglie sfiziose. Alleata numero uno per i buffet in casa è senza dubbio la pasta sfoglia già pronta con cui si potranno preparare dei raffinati grissini ma anche piccoli e sfiziosi croissant salati. Si tratta di ricette facilissime e nella maggior parte dei casi super veloci che però hanno anche il vantaggio di garantire un’ottima resa dal punto di vista estetico.
  • Panini. Se tra gli invitati ci sono anche dei bambini, un’idea golosa è anche quella di preparare dei piccoli paninetti al latte da farcire con mousse di formaggio o di prosciutto cotto. L’importante è attenersi a un formato decisamente mignon per garantire un effetto raffinato.
  • Spiedini di marshmallow. Nel buffet del battesimo, poi, possono essere serviti anche dei divertenti spiedini di marshmallow, ovviamente nei colori scelti per l’allestimento. Forse piaceranno solo ai bambini ma serviranno sicuramente a render più accattivante e allegro il buffet.
  • Biscottini. Via libera poi anche a un vassoio di biscotti di pasta frolla da fare in casa utilizzando una simpatica formina a tema. Esistono in commercio, infatti, tanti tagliabiscotti perfetti per il battesimo: la carrozzina, per esempio, ma anche il body da neonato o la scarpetta. Un’idea in più? Realizzare dei biscotti a forma di lettera che dovrà essere, ovviamente, l’iniziale del nome del piccolo festeggiato.
  • Bibite. Naturalmente non potranno essere dimenticate le bevande: via libera a succhi di frutta da trasferire in caraffe di vetro, a bottigliette di acqua da decorare con il tema scelto per la festa e naturalmente allo spumante per il brindisi finale.
  • Confetti. Infine, che battesimo sarebbe senza confetti? Nel buffet allora sarà opportuno distribuire delle piccole ciotole di confetti che gli invitati potranno servirsi con un cucchiaino.