Alicia Keys voleva interrompere la sua seconda gravidanza

In quel momento la priorità della cantante era la musica e non era pronta ad avere un bambino

Pubblicato il 26 marzo 2020

Nel suo nuovo libro More Myself, Alicia Keys si è messa completamente a nudo rivelando i dubbi e le difficoltà che ha dovuto gestire durante la sua seconda gravidanza.

La cantante 39enne ha confessato che quando nel 2014 ha scoperto di essere in attesa del secondo figlio non si sentiva assolutamente pronta ed ha pensato anche all’aborto. In quel momento Alicia stava lavorando al suo sesto album in studio Here ed era totalmente assuefatta da quel progetto.

Nel libro racconta le paure esternate al medico in quei momenti: “Non sono pronta. Questo è il momento peggiore per me. Sto lavorando al mio prossimo album. Mio marito è appena entrato alla Harvard Business School. E ho bevuto molto“.

Il progetto musicale in corso era la priorità per la cantante, così come lei stessa ha confessato: “La musica che stavo creando sembrava più importante e urgente di quasi tutto. Avrei dovuto rimandare l’uscita dell’album per almeno un anno se avessi scelto di avere il bambino“.

E proprio la musica, invece, ha offerto ad Alicia nuove prospettive di vita convincendola a portare avanti la gravidanza: “Mentre stavo lottando per la mia scelta, una sera sono andato in studio e ho iniziato ad ascoltare More Than We Know, una canzone che mio marito e io avevamo scritto. Il testo parla di come siamo capaci di molto di più di quanto possiamo mai immaginare. I miei occhi si sono riempiti di lacrime. Come avrei potuto non accettare il potenziale di questo bellissimo bambino. Per me la canzone è stato un messaggio potente che mi spingeva a continuare con la gravidanza“.

Alla fine l’artista ha preso la decisione giusta e adesso condivide con il marito Swizz Beatz due splendidi figli: Egypt Daoud di nove anni, e l’ultimo arrivato Genesis Ali di cinque.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Vip

Credits foto: