Beyoncé commossa alla cerimonia per Kobe Bryant, canta la sua canzone preferita

La cantante, che conosceva personalmente il campione scomparso, ha interrotto il brano per farsi poi accompagnare dalle voci del pubblico.

Pubblicato il 25 febbraio 2020

È stata un’esibizione tutt’altro che semplice quella di Beyoncé durante la Celebration of Life for Kobe and Gianna Bryant, la cerimonia in onore del campione di basket e di sua figlia tenutasi allo Staples Center di Los Angeles, lo stadio in cui giocano i Lakers, la squadra in cui Kobe ha militato per 20 stagioni.

L’artista ha aperto l’evento cantando davanti a un pubblico di 20mila persone, raccolte per commemorare l’atleta morto a seguito di un incidente in aereo. Tra queste anche la moglie Vanessa, protagonista di un momento molto commovente, il ricordo di 20 minuti del marito e della figlia perse.

Beyoncé ha voluto cantare il brano XO, notoriamente la canzone preferita del cestista. Tuttavia durante l’esibizione la voce l’ha tradita, rotta da un’emozione che non è riuscita a trattenere. La donna, che conosceva personalmente l’atleta, ha così chiesto al pubblico di aiutarla unendosi a lei nel canto, in modo che Kobe Bryant potesse “sentire il vostro affetto“. Dopo è stato il turno della canzone Halo.

Alla cerimonia erano presenti numerose celebrità, alcune delle quali hanno pronunciato un discorso come la moglie Vanessa. Tra queste il presentatore Jimmy Kimmel e i rivali-amici Michael Jordan e Shaquille O’Neal.

Alle parole si sono aggiunte le performance canore di cantanti quali Usher, che ha intonato Amazing Grace, Alicia Keys, che ha suonato una versione della Sonata al chiaro di luna di Beethoven, e Christina Aguilera, che ha interpretato l’Ave Maria. In particolare il brano al pianoforte è legato a un aneddotto commovente: Bryant, che non suonava, aveva voluto impararlo per poterlo suonare a Vanessa prima delle nozze.

Storia

  • Beyoncé