Black Diamond, ecco qual è la mela più cara del mondo (spoiler: viene dal Tibet)

Si tratta di un frutto molto raro che cresce ad oltre tremila metri d'altitudine e presenta la buccia completamente nera e molto lucente.

Pubblicato il 9 febbraio 2022
Cucina

Se è vero che il nero sta bene su tutto, non possiamo stupirci certo che una mela con la buccia di questo colore sia tra le più pregiate al mondo. Molto succosa, e carissima, la Black Diamond, è una tipologia di mela che cresce in Tibet e presenta questa particolarissima colorazione. Proprio per le condizioni eccezionali in cui cresce se ne trovano pochi esemplari al mondo e il suo prezzo è dunque molto alto.

5 ricette con le mele

Questo frutto speciale appartiene alla famiglia delle Hua Niu (ovvero Red Delicious Cinese) e proviene da Nyingchi, una cittadina tibetana a circa tremila metri di altitudine. Il suo nome, in cinese, significa Trono del Sole. Cresce in un ambiente estremo ed unico: la regione, infatti, si trova nella parte inferiore del Tibet, tra le cime dell’Himalaya, dove le correnti calde dell’Oceano Indiano incontrano quelle fredde del Nord.

Ciò che ne determina la crescita, però, è la forte escursione termica tra notte e giorno e una grande quantità di raggi solari, soprattutto quelli ultravioletti che rendono la buccia della Black Diamond così particolare. Il colore tipico, infatti, oscilla tra il nero e il viola scuro. La polpa, all’interno è bianca e succosa e il sapore assomiglia molto a quello di una comune mela.

Diversa, invece, è la coltivazione delle mele nere: si tratta di un iter molto complesso perché servono circa otto anni per far entrare in produzione gli alberi delle Black Diamond, invece dei soliti tre, e i frutti impiegano molto tempo a maturare e sono disponibili per appena due mesi. Proprio per la coltivazione e la poca disponibilità, queste mele sono considerate un vero e proprio frutto da dei, tanto che si trovano soprattutto nelle case di persone abbienti. Una singola mela, infatti, può arrivare a costare fino a 150 yuan, che corrispondono a circa 20 euro.

 

Seguici anche su Google News!