Carta da parati: tendenze di design

Le proposte da scegliere per rivestire le pareti di casa e essere alla moda.

Pubblicato il 7 gennaio 2020

La carta da parati è tornata di gran moda: ma quali sono le tendenze di design 2020 grazie alle quali scegliere non solo la più cool, ma anche la più adatta allo stile di casa?

Le indicazioni per i colori arrivano – ça va sans dire – dall’Istituto Pantone. Da un lato con le palette proposte per il 2020 adatte alle pareti di casa, dall’altro con il colore Pantone 2020 vero e proprio, il Classic Blue.

Pattern e fantasie, poi, sono ispirate dalle collezioni per la casa dei brand più importanti  di arredo come dalle passerelle di moda, che intercettano i trend.

Disegni botanici, un tocco “metallico” su motivi geometrici e l’applicazione della in bagno sono tra le più grandi tendenze della carta da parati per il 2020.

Se avete deciso di sceglierla per le vostre stanze, ecco come orientarvi tra le proposte.

Carta da parati: design di tendenza

  1. Botanico. Il trend più amato dell’anno. Che sia total green, con fiori in stile tapestry o tropicale con tanto di animali esotici, è la scelta perfetta per una casa dallo stile contemporaneo.
  2. Dettagli metallici. Con un’ombra brillante, un filo metallico a margine di pattern geometrici, un dettaglio del disegno. L’oro impreziosisce così i wallpaper più glamour.
  3. Agata. Se la carta da parati in bagno sta diventando un must, quella che riproduce l’agata si candida a diventare il prodotto perfetto per questo ambiente.
  4. Carta da parati 3D. Molto amata dai giovani, è proposta in versioni intriganti adatte a soggiorni e camere da letto moderne.
  5. Classic Blue. Perfetto per tutti gli stili, il Classic Blue può essere inserito in pattern classici, in disegni originali, in proposte delicate.

I colori per la carta da parati 2020

Le palette della PANTONEVIEW home + interiors 2020 puntano su accostamenti tenue e classici, tra il color lavanda e tonalità ispirate a un giardino verde, ma anche su accostamenti  brillanti e a tratti futuristici (arancione su tutti).

Il Classic Blue è protagonista di abbinamenti originali, che si rifanno a tatuaggi e ceramiche: azzurro, rosso e giallo sono attenuati da marrone scuro e verde kaki. Bianco e nero permettono un contrasto facile da inserire nell’arredo.

Se amate i toni neutri, puntate sulla gamma dei grigi.