Chiara Ferragni posa nuda su Vanity Fair

Chiara Ferragni, la fashion blogger italiana più famosa al mondo, è salita di nuovo alle luci della ribalta per aver posato nuda per Vanity Fair America.

Aggiornato il 12 luglio 2019

Chiara Ferragni, la ventottenne cremonese eletta la fashion blogger più influente del mondo, è salita nuovamente alle luci della ribalta con uno scatto in cui è immortalata completamente senza veli.

Fondatrice del 2009 del blog theblondesalad.com, ad oggi la Ferragni è tra le influencer più famose a livello internazionale tanto che nel 2015 la sua società ha fatturato ben dieci milioni di dollari grazie non solo al celeberrimo blog, ma anche alla sua linea di scarpe e alla sua stessa immagine che le ha fatto guadagnare collaborazioni importanti. Basti pensare che è lei la prima italiana a essere stata scelta da Pantene come ambasciatrice mondiale e da Amazon Moda per pubblicizzare la sezione fashion del sito online.

Nella foto che sta facendo il giro dei media la ragazza esperta di moda è distesa sul divano completamente nuda, con ai piedi un paio di sandali dorati con tanto di tacco a spillo firmati Giuseppe Zanotti, occhiali da sole anni Sessanta, orecchini e braccialetto retrò. A immortalarla è stato il fotografo Wayne Maser per l’edizione americana di Vanity Fair e la location utilizzata è la favolosa suite “Paul Williams” del Beverly Hills Hotel.

120743217-59c0b1d9-47e2-46d5-ae2b-eebf91d71fd0

L’immagine ha, ovviamente, alzato un gran polverone perché è il primo nudo di Chiara e le critiche sono arrivate immediatamente soprattutto da chi insinua che la foto sia stata modificata con Photoshop in quanto il fisico della blogger appare perfetto quando, in verità, è molto più esile e scheletrico. Dal canto suo la Ferragni, di sicuro, incasserà con nonchalance le critiche negative, forte di quel successo che le ha fatto accaparrare 5,7 milioni di followers su Instagram e ben 14 milioni di visite al mese sul suo sito:

“Alcuni mi hanno amato, altri odiato, ma alla fine tutti mi seguono”.

Articolo originale pubblicato il 7 aprile 2016

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Chiara Ferragni