Parlando di colorazione dei capelli, non è difficile sentire di particolari trattamenti concepiti per rimediare a un colore sbagliato o divenuto col tempo poco gradevole: qualcuno ritiene erroneamente che la decolorazione sia la soluzione migliore per rimediare a una tinta finita male; in realtà esiste un trattamento simile, ma notevolmente più adatto a questo scopo, il decapaggio dei capelli.

Vi sveliamo qui tutti i segreti di questa tecnica.

Decapaggio dei capelli: cos’è?

Il decapaggio dei capelli è un processo di schiaritura che consente di correggere parzialmente il colore, o di eliminarlo totalmente, andando a rimuovere chimicamente il pigmento artificiale, senza però intaccare quello che è il colore naturale originario. Tale trattamento può rendere il colore da più scuro a più chiaro fino a due o tre toni, mantenendo i capelli lucenti e morbidi senza rovinarne la struttura come avviene con la classica decolorazione.

Differenze tra decapaggio e decolorazione

Sostanzialmente la differenza che intercorre tra decapaggio e decolorazione è una – ed è macroscopica: il decapaggio agisce per “sottrazione”, ovvero riporta alle origini un capello naturale tinto in un secondo momento, rimuovendo la colorazione artificiale applicata (ad esempio se da castane chiare si passa a un castano scuro cioccolato con la tinta, grazie al decapaggio è possibile ritornare al colore naturale chiaro).

La decolorazione, al contrario, viene effettuata sui capelli naturali ed è necessaria per schiarirli sensibilmente, magari per applicare successivamente una colorazione inconciliabile con quello che è il colore naturale (ad esempio se da castane scure naturali si desidera un biondo platino, o comunque un colore particolarmente chiaro).

Decapaggio capelli
Capelli (iStock)

Tipologie di decapaggio dei capelli

Questo trattamento può essere effettuato dal parrucchiere in misura differente a seconda del risultato finale che si desidera ottenere e, proprio per questo motivo, assume sostanzialmente tre intensità:

  • Leggero: indicato per capelli sottili o particolarmente delicati, tende a schiarire di uno o al massimo due toni la chioma.
  • Medio: indicato per capelli normali, privi di particolari problematiche, e aiuta a schiarire di tre o quattro toni.
  • Forte: indicato per capelli robusti e spessi, utile se l’intenzione è cambiare radicalmente colore in quanto tende a schiarire addirittura di sette o otto toni la colorazione.

Sarà il parrucchiere professionista a indicare il tipo di decapaggio consigliato in base alla struttura e alla salute dei capelli, in modo da arrivare progressivamente al risultato ottimale senza pregiudicare la salute e la bellezza della chioma.

A chi è adatto questo trattamento?

Il decapaggio dei capelli è il trattamento ideale per chi desidera rimuovere un colore artificiale errato o sgradito, per chi desidera una schiaritura più o meno intensa del proprio colore naturale, per chi intende enfatizzare una successiva colorazione, schiarendo leggermente la propria base naturale.

Essendo meno aggressivo di una classica decolorazione, non va a pregiudicare la salute e la bellezza della chioma ma al contrario si presta a numerose proposte successive, tutte finalizzate a rendere il colore definitivo brillante, luminoso e multidimensionale.

Come si effettua il trattamento?

Il decapaggio avviene in maniera del tutto similare a una decolorazione: viene impiegato un prodotto specifico caratterizzato da una leggera quantità di ossigeno che può variare dai 20 ai 40 volumi a seconda del risultato che si desidera ottenere che, nel caso di una correzione totale, va applicato su tutta la chioma ancora asciutta con l’ausilio di un pennello, e mantenuto in posa per 20 minuti (mezz’ora al massimo), a seconda della tipologia di capello e del grado di correzione che si desidera ottenere. Nel caso di una correzione parziale, invece, il prodotto viene applicato sui capelli umidi e tamponati lasciando in posa il tempo necessario per ottenere il risultato desiderato.

In entrambi i casi è bene ricordare che, al termine del decapaggio, il capello risulta poroso e in parte sensibilizzato, motivo per cui è opportuna l’applicazione di una maschera ristrutturante che agisca richiudendo le squame del capello, facendo sì che la colorazione eventualmente applicata successivamente risulti ottimale.

Il decapaggio rovina i capelli?

Sebbene il decapaggio sia differente rispetto ad una decolorazione classica, e decisamente meno aggressivo, i prodotti impiegati per effettuare tale trattamento contengono comunque una percentuale di acqua ossigenata variabile che in qualche modo tende – seppur lievemente – ad alterare la struttura del capello.

Il parrucchiere professionista combinerà al trattamento, proprio per limitare i danni, prodotti specifici ristrutturanti e ricostituenti che aiuteranno a riportare la struttura del capello al suo stato originale preservandone in questo modo bellezza e luminosità. Non c’è nulla di cui preoccuparsi se ci si affida a mani esperte senza ricorrere al “fai da te” e all’improvvisazione.

Decapaggio capelli
Capelli (iStock)

Cura dei capelli successiva al trattamento

La cura dei capelli è necessaria ed indispensabile a prescindere dai trattamenti effettuati: un capello perfettamente sano tende a rovinarsi di meno rispetto a un capello sensibilizzato, qualora si decida di ricorrere a trattamenti aggressivi o comunque indelicati nei confronti della chioma.

In particolare, nel caso in cui si ricorra al decapaggio, dal momento in cui si ha a che fare con un trattamento simile alla decolorazione, è opportuno nutrire a fondo i capelli attraverso l’utilizzo di prodotti specifici e mirati, preferibilmente ristrutturanti e nutrienti, applicati sotto forma di oli, maschere o impacchi. Anche in questo caso sarà il parrucchiere professionista a offrire una consulenza mirata finalizzata alla creazione di una routine domiciliare da seguire scrupolosamente dopo un trattamento di questo genere.

Grazie al decapaggio, una colorazione sbagliata o un semplice cambio di idea non saranno più un problema. Ritornare al proprio colore originario è possibile, ma è fondamentale affidarsi alle mani esperte di un professionista, evitando metodi casalinghi che potrebbero seriamente pregiudicare la salute della chioma rovinandola in maniera irrimediabile.

Il costo del decapaggio è variabile a seconda del professionista e del salone: indicativamente si aggira intorno ai 20/40 euro, da aggiungere al prezzo della successiva eventuale colorazione, di maschere o impacchi e servizi vari.