Emma Watson: scoperta l'identità del fidanzato, è il manager Leo Alexander

L'attrice aveva addirittura inventato il termine "self-partnered" per definire la proprio condizione di single felice e soddisfatta.

Pubblicato il 28 aprile 2020

Finalmente svelato un mistero che univa tutti i fan di Emma Watson: negli ultimi tempi l’attrice si è sempre dichiarata un po’ troppo convintamente single felice, e in molti avevano pensato a dei messaggi in codice inviati a un ipotetico fidanzato indeciso. Oggi in effetti il mondo ha appreso che la ex Hermione ha davvero un compagno.

L’interprete della saga di Harry Potter, oggi 30enne, era già stata avvistata stretta in un abbraccio appassionato con un misterioso figuro, in una panetteria di Notting Hill. Dopo 6 mesi la stampa rosa è riuscita a scoprire l’identità dell’attuale fiamma di Emma, ovvero il coetaneo uomo d’affari Leo Alexander.

A quanto pare la storia tra i due sarebbe diventata alquanto seria, nonostante l’ormai famigerata dichiarazione della Watson, che si proclamava “partner di se stessa“. Il managar californiano, stando alle fonti consultati dal Mail Online, avrebbe infatti già incontrato i genitori dell’attrice durante una veloce visita londinese: “Sono andati insieme al ristorante, non molto tempo dopo il primo incontro“.

La coppia avrebbe provato a lungo a tenere la relazione privata. Infatti dopo la prima paparazzata Leo avrebbe cercato di rimanere invisibile ai radar del gossip cancellandosi da tutti i social media. Tuttavia ai tempi Alexander era già stato riconosciuto dai suoi colleghi.

La candidata agli Oscar per Piccole donne era sembrata molto convinta quando aveva promosso il proprio essere single come uno stile di vita sano e desiderabile. In ogni caso giova ricordare che durante la famosa intervista Emma aveva ammesso candidamente che, nonostante fosse felice di essere “partner di se stessa”, si trovava attualmente nel corso di una frenetica attività sociale. Il risultato di questa serie di incontri è per l’appunto il bel Leo, che sta riscuotendo un gran consenso tra i sostenitori della Watson.

Storia

  • Emma Watson