https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Ennio Morricone contro chi canta sui balconi: inopportuni ed egoisti

Il Maestro dice che seppure un po' di leggerezza è necessaria, non bisognerebbe superare il limite.

Pubblicato il 22 marzo 2020

Il maestro Ennio Morricone dichiara tutto il suo disappunto verso le persone che cantano sui balconi, definendole inopportune ed egoiste. Il grande musicista esprime la sua delusione all’Huffington Post per i comportamenti di molti in questa emergenza Coronavirus.

Ennio Morricone, intervistato dal quotidiano, dice che la musica in questo momento non ha nessun ruolo. Ritiene che sia da egoisti e insensibili cantare sui balconi in questo momento.
A me questo fatto che molti cantino dai balconi o tra di loro e che sventolino le bandiere, da un lato fa simpatia, dall’altro lo ritengo inopportuno. Certo, un po’ di leggerezza può aiutare, non c’è alcun dubbio. Ma in questi giorni c’è stata una percentuale molto alta di morti e ci vorrebbe più rispetto. Mi chiedo cosa pensino tutte quelle persone in quei momenti. Secondo me pensano solo a loro stesse“.

La durissima esternazione del maestro culmina nell’affermazione che non dovremmo neanche ascoltare musica in isolamento. “La musica? Per me, e non solo per me, ha un valore assoluto e importantissimo. Ma in questo momento non ha nessun valore”.
Il musicista ritiene ottime le misure prese dal governo e trascorre le giornate in isolamento con la moglie. “Sono chiuso a casa con mia moglie Maria. Penso che questo isolamento necessario stabilito dal governo sarà sufficiente ad arginare il male che in qualche maniera ci circonda. Non compongo e non ascolto musica, non è questo il momento“.

Poi condivide le preoccupazioni per uno dei suoi figli e le paure di questa emergenza. “Nei giorni scorsi, mia moglie ed io siamo stati molto preoccupati per uno dei miei figli che non è stato bene. Ma adesso sta meglio e ne siamo sollevati. Per il resto, però, siamo certamente preoccupati per quello che sta accadendo. Io lo sono molto“.

Nei giorni scorsi anche l’attore Beppe Fiorello si era detto sconcertato dalla gente che fa festa in quarantena cantando dai balconi.

Storia

  • Vip