George Clooney: continuano le spese folli per la casa nel Berkshire

Il capanno-latrina rischiava di danneggiare le radici di una sequoia protetta che si trova nel giardino della grande magione, sita nella campagna inglese.

Pubblicato il 17 aprile 2020

Paladino dei diritti civili, tra i pochi veri gentiluomini di Hollywood, dotato di uno charme e di un umorismo da vecchia stella del cinema, George Clooney è sicuramente tra gli attori più stimati al mondo. Tuttavia anche lui ogni tanto si produce in capricci degni di una star, come per esempio la battaglia legale per costruire una toilet esterna nel giardino della sua casa britannica.

L’attore era infatti da tempo impegnato in una discussione con alcuni ambientalisti che avevano messo in discussione i suoi piani architettonici, argomentando che la posizione scelta avrebbe potuto danneggiare le radici di un albero protetto, un particolare tipo di sequoia.

Tuttavia le autorità, dopo aver discusso la questione, hanno approvato il progetto, che arricchirà l’enorme casa acquistata per 12 milioni di sterline, risalente al 17esimo secolo, che si trova nel Berkshire ed è considerata una costruzione riconosciuta e protetta per il suo aspetto storico, architetturale e culturale.

La latrina avrà la forma tipica di un capanno da giardino, di dimensioni contenute, composto di legname. Per ovviare al problema ecologico è stato richiesto a Clooney e alla moglie Amal di spostare l’area di edificazione, in modo da evitare di danneggiare le radici dell’albero. I due hanno accettato volentieri, e ora non resta che aspettare la prosecuzione dei lavori.

La coppia aveva comprato la grande magione, che si trova sulle rive del fiume Tamigi, poche settimane dopo il loro matrimonio, celebratosi ormai sei anni fa. Da allora l’edificio è stato impreziosito con l’aggiunta di piscine interne ed esterne, nonché un sistema di sicurezza che prevede 18 telecamere a circuito chiuso, una sala cinematografica da 18 posti, uno studio di montaggio, un’area pic-nic, un campo da tennis e un’ala tutta dedicata alla tata dei due gemelli.

Storia

  • George Clooney