Tutto su Paradiso amaro, il film con George Clooney in onda su Canale 5

L'8 settembre sulla rete Mediaset arriva la pellicola drammatica diretta da Alexander Payne, candidata a cinque premi Oscar e a cinque Golden Globes.

Pubblicato il 8 settembre 2021
Spettacolo

L’8 settembre va in onda su Canale 5 in prima serata Paradiso amaro, film del 2011 con George Clooney nei panni del protagonista. La pellicola segna il ritorno del premio Oscar Alexander Payne dietro la macchina da presa, dopo la pausa di circa sei anni che ha seguito Sideways, uno dei suoi maggiori successi alla regia.

Come si vede dal trailer, Clooney interpreta il facoltoso avvocato Matt King, che vive nel luogo da sogno per antonomasia, le isole Hawaii. Un paradiso per tutti, ma non per lui: in seguito a un incidente in barca, sua moglie Elizabeth entra in un coma irreversibile. L’uomo rimane da solo con Scottie (Amara Miller) e Alex (Shailene Woodley, che abbiamo conosciuto nella serie Big Little Lies), le sue due figlie, per le quali è sempre stato un padre assente. Ora, però, deve fare i conti con le sue responsabilità da genitore e tenere a bada i comportamenti autodistruttivi e ribelli della ragazza più grande, in piena adolescenza.

A complicare le cose, l’avvocato deve affrontare un altro problema. È il proprietario di un terreno di venticinquemila acri sull’isola di Kauai, a cui le figlie sono molto affezionate: Matt deve decidere se tenerlo o venderlo per accontentare i suoi numerosi cugini, che sono anche comproprietari.

Come se non bastasse, l’uomo scopre che Elizabeth lo tradiva, e che avrebbe voluto chiedere il divorzio. Così decide di mettersi sulle tracce dell’amante, intraprendendo un viaggio insieme alle figlie. Sarà proprio questo a gettare le basi per provare a ricostruire un rapporto più solido con le ragazze. Soltanto dopo aver trovato Brian Speer (Matthew Lillard), l’uomo con cui la moglie aveva una relazione, prende coraggio e affronta la dolorosa questione del testamento biologico della donna.

King ha quindi nelle sue mani due decisioni che potrebbero cambiare per sempre la sua vita e quella della sua famiglia: staccare la spina alla donna che ama e cedere la proprietà condannando un’isola incontaminata alla cementificazione.

Il film ha ricevuto ben cinque candidature ai premi Oscar e ne ha vinto uno, per la migliore sceneggiatura non originale. È stato anche candidato a cinque Golden Globes, vincendo il premio per il miglior film drammatico e per il miglior attore protagonista.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • George Clooney