Justin Bieber: “Soffro di una forma grave della malattia di Lyme”

La popstar ha deciso di pubblicare un documentario per condividere la sua lunga battaglia privata

Storia

Da qualche tempo Justin Bieber è finito nell’occhio del ciclone tanto da essere continuamente attaccato dagli haters per alcune foto in cui è apparso debilitato e con macchie sulla pelle. La popstar ha, così, deciso di venire alla scoperto rivelando ai suoi fan che soffre della malattia di Lyme.

In un post su Instagram Bieber ha parlato della sua diagnosi medica aggiungendo di aver molto sofferto per le notizie che da un po’ circolavano sul suo conto: “Qualcuno ha ipotizzato che fossi sotto l’effetto di metanfetamine, senza sapere che invece soffrivo di una forma grave della malattia di Lyme, con problemi alla pelle, alle funzioni cerebrali, alla salute in generale: ero senza energia“.

La star di “Sorry” ha ammesso di essersi sentito depresso per gran parte dell’anno passato senza però capirne le motivazioni. Dopo una serie di controlli medici, ha avuto finalmente il responso corretto ed ha cominciato un percorso adeguato di cure.

Che cos’è la malattia di Lyme

La malattia di Lyme è provocata dal batterio “Borrelia burgdorferi” che infesta le zecche e può essere trasmesso all’uomo: i sintomi sono mal di testa, dolori articolari, debolezza, disturbi cardiovascolari e neurologici. I casi sono in aumento in tutto il mondo e, negli ultimi anni, molte celebrità hanno confessato di aver avuto a che fare con questa malattia invisibile. Tra tutti i casi più eclatanti sono stati quelli di Shania Twain, Ben Stiller, Avril Lavigne e Bella Hadid.

Fortunatamente un’infezione del genere può essere debellata attraverso una cura di diverse settimane che prevede la somministrazione di antibiotici specifici. Bieber ha spiegato ai fan che adesso le sue condizioni di salute sono nettamente migliorate e che ha deciso di pubblicare un documentario per condividere la sua lunga battaglia privata: “Saprete quanto ho combattuto e che sono riuscito a vincere! Tornerò più forte di prima“. Il documentario sarà diviso in dieci parti e verrà caricato su YouTube a partire dal prossimo 27 Gennaio.