https://mymetrix.comscore.com/app/report.aspx

Keira Knightley: ecco perchè non vieto più a mia figlia di vedere le fiabe

L'attrice parla anche della necessità di spiegare ai bambini le difficoltà della vita.

Pubblicato il 10 marzo 2020

Keira Knightley ha raccontato perché non vieta più a sua figlia Edie di vedere e leggere le fiabe. L’attrice aveva vietato alla figlia di 4 anni di vedere film o leggere storie sulle principesse, perché, a suo dire, diseducative. Ora però, racconta in una intervista per la rivista Porter, ha cambiato idea, vedendo la maturità della figlia. Keira Knightley e il marito, il tastierista James Righton, hanno anche una bimba più piccola, Delilah, nata lo scorso settembre.

Sto molto attenta alle fiabe e alle favole con mia figlia, perché non mi piace il messaggio che danno” aveva dichiarato tempo fa Keira Knightley. “Ho bandito La Sirenetta, ho bandito Cenerentola. Non ho riguardato di recente Biancaneve ma potrei bandire anche lei. Li vieto a mia figlia Edie per la mancanza di messaggi femministi“.

Le durissime parole dell’attrice avevano fatto molto discutere, trattandosi di semplici film per bambini, e data la tenera età della figlia, all’epoca solo due anni. Ma Keira è tornata sull’argomento nella sua nuova intervista per la rivista Porter, con un cambio radicale di posizione.

Quando abbiamo guardato insieme La bella addormentata, lei mi ha detto ‘Non va bene, quell’uomo l’ha baciata senza il suo permesso!’“. La Knightley si dice soddisfatta della precoce maturità della piccola Edie, che ora può guardare i film capendo ciò che è giusto o sbagliato.

Non so dirvi quanto ne sia rimasta contenta. Sono riuscita a insegnarle qualcosa davvero importante“. L’attrice, fervente attivista femminista, parla alle della pericolosità dei presunti modelli da seguire.

Bisogna dare spazio alle donne che raccontino le loro esperienze, buone e cattive che siano. Non possiamo dare ai nostri figli l’idea del tutti felici e contenti. Cosa può succedere dopo, quando magari non lo saranno? Le persone sono imperfette, le persone commettono errori perché siamo umani e questo è ciò che facciamo.

Storia

  • Vip