La banana fa ingrassare? Calorie e consigli dietetici

Scopriamo se si tratta di una leggenda metropolitana, i nutrienti di questo frutto, le indicazioni per inserirlo in un’alimentazione sana o ipocalorica.

La banana è un frutto dolce e zuccheroso, che contiene tanto potassio ma anche più calorie di altri frutti come mela e arancia: per questo la banana fa ingrassare? E – se sì – ci sono consigli dietetici da seguire per inserirla in un’alimentazione sana o in un dieta dimagrante?

Come ben sa chi legge spesso di diete dimagranti, infatti, per perdere peso in maniera veloce ma costante la frutta è fondamentale nel menu quotidiano, sia come spuntino a metà mattina e a metà pomeriggio, sia per integrare la colazione e insaporire le insalatone che fanno spesso da piatto unico.

La banana, poi, così amata da grandi e bambini, è un frutto sempre presente sui banchi ortofrutticoli, molto pratico da portare con sé, sbucciare e mangiare, sia in ufficio che prima o dopo la palestra. Possibile che, per colpa del contenuto calorico, bisogna rinunciarvi? Assolutamente no, basta seguire alcune semplici indicazioni per inserirla correttamente nell’alimentazione.

Banana: calorie e valori nutrizionali

La banana conta più o meno 80 kcal ogni 100g, ed è importante sapere che un frutto di dimensioni medie, senza buccia, pesa all’incirca 100-120g. La composizione è:

  • Carboidrati 88,46%
  • Grassi 4,15%
  • Proteine 7,39%

Oltre che di potassio, la banana è particolarmente ricca di ferro, vitamina B2, vitamina B3 e vitamina C, oltre a contenere anche una buona percentuale di fosforo, calcio, sodio.

La banana fa ingrassare? Consigli dietetici

Premesso questo, la banana fa ingrassare? Con 90 calorie circa a frutto – e una percentuale di zuccheri e di grassi alta, ma riferita a grassi buoni, non saturi – la banana non può certo essere considerata un alimento in grado di far ingrassare, visto che quel numero di kcal si smaltisce con 20 minuti di camminata o un’ora e mezza sul divano davanti alla TV.

Solo leggende metropolitane, dunque? Ecco come inserire le banane nella dieta:

  • Le banane hanno un elevato indice glicemico e per questo potrebbero ridestare la voglia di dolce. Consumatele con un pugno di noci per contrastarla
  • Alternate le banane con altri frutti, inserendole magari 3 o quattro volte a settimana come spuntino
  • Una al giorno ma non di più, perché l’alta quantità di potassio contenuta potrebbe mettere in difficoltà i reni
  • L’alto contenuto di fibre e il sapore dolce la rendono perfetta per smorzare la fame e appagare il palato
  • Sono lo snack ideale per chi va in palestra, perché regalano molta energia da consumare subito
  • Un impiego dietetico, infine, quello che vuole le banane come perfette sostitute di burro, uova e latte in molte ricette di dolci. In questo caso, però, diminuite la quantità di zucchero richiesta.

Credits foto: