Lady Gaga autolesionista per le ripetute violenze subite a 19 anni

Ospite da Oprah Winfrey, la popstar ha confessato di essere diventata autolesionista a causa dello stress post-traumatico

News

Storia

Dopo averne già parlato tempo fa, Lady Gaga è tornata sul delicato argomento degli abusi subiti da giovane e di come la ferita continua ad essere aperta. La popstar famosa in tutto il mondo ha voluto raccontarsi  a cuore aperto con Oprah Winfrey in occasione dell’evento “2020 Vision Your Life in Focus Tour”.

Durante l’intervista durata circa sessanta minuti sono stati affrontati molti temi delicati inerenti alla vita della cantante, in primis quello della fibriomalgia a causa della quale Miss Germanotta ha dovuto cancellare parte del suo tour perché impossibilitata a salire sul palco per i fortissimi dolori muscolari. Oltre che a convivere con la malattia cronica, ad oggi Lady Gaga combatte con una forma di depressione e per questo motivo è impegnata socialmente in numerosi progetti per la tutela della salute mentale dei più giovani.

A tutto ciò si aggiunge lo stress post-traumatico derivante dalle ripetute violenze subite da parte di un uomo del settore musicale ma di cui cui la star non ha mai voluto fare il nome: “Sono stata stuprata ripetutamente quando avevo 19 anni. Ho sviluppato uno stress post-traumatico a seguito di questi stupri e non affrontando il trauma. Non ho mai affrontato il trauma e improvvisamente ho iniziato a provare un dolore intenso e incredibile che si è diffuso in tutto il mio corpo, e assomigliava molto a quello che ho provato quando sono stata violentata“.

La cantante ha, così, confessato di non aver avuto nessun supporto psicologico per elaborare le conseguenze della violenza subita: “Non avevo nessuno che mi aiutasse. Non avevo un terapista, non avevo uno psichiatra, non avevo un medico di supporto. All’improvviso sono diventata una star e ho iniziato a viaggiare in giro per il mondo, passando dalla camera d’albergo al garage, dalla limousine al palcoscenico. E intanto continuavo a non riuscire ad affrontare il problema“.

Il dolore era così forte da portarla ad atti di autolesionismo: “Mi tagliavo. Vedi il sangue, ti senti confuso e precipiti in una spirale senza controllo. Non aiuta in nessun modo. Peggiora solo le cose… A volte mi sbattevo anche contro il muro. Mi sono provocata delle cose terribili quando provavo dolore“.

Parole forti quelle di Lady Gaga che, però, ha voluto assicurare a tutti i fan il suo ritorno sulle scene. Dopo il successo di “A Star Was Born“, è in arrivo un nuovo album così come confermato dalla stessa Miss Germanotta: “Non preoccupatevi, farò ancora musica!“.