Matrimonio low cost: consigli per risparmiare

Le nozze con un budget contenuto possono essere un evento ben riuscito grazie alle idee giuste, dalle bomboniere al vestito da sposa

Pubblicato il 24 agosto 2020
Amore

Quanto costa un matrimonio? Naturalmente dipende da moltissimi fattori, tra cui il numero degli invitati, il tipo di cerimonia, la location del ricevimento, la marca dell’abito da sposa. In generale, in Italia, il costo medio delle nozze è tra i 15.000/20.000 euro, con tanti matrimoni che arrivano a costare facilmente anche 30.000/50.000. Ovviamente non mancano le cerimonie di lusso, con un alto budget, tra gli 80.000 e i 100.000 euro.

Un matrimonio low cost non è sinonimo di nozze poco riuscite, anzi, grazie a soluzioni originali e personalizzate si può dare vita a un bellissimo evento senza spendere una fortuna: la nostra redazione ha raccolto i migliori consigli per risparmiare e da cui partire per avere un’idea di come riuscirci senza rinunciare a nulla.

Organizzare un matrimonio low cost, però, è un modo non solo per risparmiare, ma anche per coronare un sogno d’amore senza perdere di vista quello che è importante: le nozze sono una grande festa per consacrare un’unione, e non un’occasione per esibire il proprio patrimonio. Insomma, in poche parole eleganza e sobrietà vanno di pari passo, e questo assunto viene troppo spesso dimenticato.

Se volete ridimensionare le spese o organizzare un matrimonio indimenticabile, ma all’insegna della semplicità, ecco alcuni consigli da cui lasciarsi ispirare.

  1. Invitati. Il primo modo per ridimensionare il budget è senz’altro quello di dare un taglio alla lista degli invitati. Negli ultimi anni, è in voga una soluzione smart: invitare al matrimonio solo amici e parenti stretti e dare un party informale per tutti gli altri subito dopo le nozze.
  2. Partecipazioni. Le partecipazioni cartacee sono una bella spesa e, tra l’altro, non sono neppure così di moda. In molti approfittano degli smartphone e realizzano simpatiche grafiche da inviare in chat.
  3. Bomboniere. Anche le bomboniere hanno perso il loro appeal negli anni. Molto bella l’idea delle bomboniere solidali, donazioni per sostenere cause e beneficenza. I sacchetti per i confetti, poi, si realizzano facilmente con il fai da te.
  4. Fiori. Diverse le proposte per risparmiare sui fiori. Prima di tutto ci si può far consigliare dal fioraio di fiducia su quelli di stagione, molto più economici. Gli addobbi in chiesa si possono dividere con gli sposi del matrimonio precedente o successivo al vostro, mentre quelli in sala con altri festeggiati.
  5. Vestito da sposa. Il vestito da sposa può essere una spesa anche molto consistente. Si può puntare all’acquisto in outlet, scegliendo semplicemente un modello della stagione precedente, ma anche al noleggio.
  6. Auto. Quella dell’automobile per la sposa è una spesa che si può evitare facilmente. La vostra stessa auto potrebbe essere la soluzione, in alternativa potreste chiederla in prestito a parenti o amici o, perché no, scegliere una Vespa vintage!
  7. Fotografie. Foto e filmati alternativi? Possono pensarci i vostri amici: sarà un modo diverso per avere una documentazione realizzata col cuore.
  8. Ricevimento. Il ricevimento è una delle voci più importanti della spesa per le nozze. I modi per risparmiare sono molti: scegliere un agriturismo al posto di un ristorante di grido, puntare su soluzioni originali come il pic nic o, ancora, su una data infrasettimanale, che permette di risparmiare fino al 20%.
  9. Matrimonio d’inverno. Anche il matrimonio d’inverno consente di risparmiare fino al 30% sul totale delle spese: location e sale sono più libere e i professionisti sono più facilmente disponibili a venire incontro sul prezzo.
  10. Offerte in fiera. Infine, occhio alle fiere di settore. Conviene sempre fare un giro a questi eventi, non solo per conoscere opportunità e tendenze, ma anche per usufruire di sconti e offerte dedicati.
Seguici anche su Google News!