Meghan Markle: la famiglia reale non accettava il suo passato d'attrice

Tutto ciò che piace di lei al pubblico, è ciò che i reali non sopportano del ciclone Meghan.

Pubblicato il 15 aprile 2020

Secondo gli esperti reali del Daily Mail, i contrasti tra Meghan Markle e la Famiglia Reale inglese sarebbero nati perché i Windsor non accettavano il suo passato d’attrice. Non solo, secondo alcuni le origini afro americane della Duchessa sarebbero stati un problema per molti a Palazzo. Dal 31 marzo Harry e Meghan non sono più membri senior della Royal Family, e sono pronti a costruire una nuova vita a Los Angeles con il figlio Archie. La coppia a breve lancerà Archewell, la nuova fondazione a scopo benefico.

I rumors erano già nell’aria e oggi il Daily Mail parla di un vero e proprio scontro culturale. Alcuni membri della famiglia reale, spiega Camilla Tominey, hanno visto fin dal primo momento con negatività il passato di Meghan Markle. “Quello che non piaceva alla famiglia reale era tutto ciò che invece ha avuto successo sui media e tra la gente. Il suo passato recitativo, il glamour, le sue origini, e il suo femminismo“.

Meghan torna in UK
Meghan Markle e il Principe Harry agli Endeavour Fund Awards 2020 (foto Getty Images)

La famiglia reale ha spesso cercato, specie in passato, di reprimere le figure femminili forti, che uscivano fuori dalla loro idea di donna, spiega la giornalista. Come successo con l’amatissima Lady Diana e la ribelle Sarah Ferguson, forte sostenitrice di Meghan.

Era una situazione alla Downton Abbey” ironizza la giornalista. “Ci sono servitori, assistenti e lavoratori di Buckingham Palace che operano per la Corona da decenni. Per loro l’arrivo di Meghan, con i suoi usi e le sue richieste differenti dal solito è stato un affronto. Giocavano al ‘chi si crede di essere’“. Un problema quindi non necessariamente con i parenti, ma proprio con lo staff reale.

Non bisogna dimenticare le origini afro americane di Meghan” continua Camilla Tominey. Infatti, già per la cena pre nuziale di Harry e Meghan, i reali erano stati tacciati di razzismo dai media dopo uno spiacevole incidente. Marie Christine von Reibnitz, moglie di Michael, Principe di Kent, cugino della Regina Elisabetta, era arrivata alla serata con una spilla vintage raffigurante degli schiavi di colore. Per lei comunque non era certo la prima gaffe, dato che le apparizioni pubbliche della donna sono costellate di comportamenti inopportuni.

Seguici anche su Google News!

Storia

  • Meghan Markle
  • Reali d'Inghilterra