Evelyn, Winnie e Graça: le donne che sposarono Nelson Mandela

Chi sono le tre mogli dell'ex Presidente del Sud Africa la cui storia è raccontata dal film La lunga strada verso la libertà in onda su Canale 5 la sera del 29 luglio.

Aggiornato il 3 agosto 2021

Il 29 luglio 2021 Canale 5 trasmette il film Mandela – La lunga strada verso la libertà, in prima serata. La pellicola, diretta da Justin Chadwick, si basa sull’autobiografia scritta dal rivoluzionario anti-apartheid. A interpretare l’ex Presidente sudafricano è l’attore Idris Elba. Il film, del 2013, ripercorre la lunga vita di Nelson Mandela, partendo dai suoi inizi come avvocato a Johannesburg sino a quando divenne la figura centrale nella ribellione alle discriminazioni. In quanto leader dell‘African National Congress, e a causa di alcuni attentati della sua organizzazione, Mandela venne imprigionato a Robben Island e condannato all’ergastolo. Sconfitto l’apartheid, si candidò alle elezioni democratiche, che lo portano nel 1994 alla presidenza del Sudafrica.

Madiba, questo il suo nome all’interno della tribù Xhosa, ha sempre combattuto le diseguaglianze e ha avuto un vero e proprio clan per famiglia. È stato sposato tre volte, la prima con Evelyn Ntoko Mase dalla quale divorziò nel 1957 dopo quattordici anni di matrimonio. Il secondo matrimonio è stato con Winnie Madikizela, che lo aveva sostenuto negli anni di carcerazione, legame terminato nel 1992. Il terzo e ultimo Sì lo ha detto a ottant’anni sposando Graça Machel.

Evelyn Ntoko Mase

Evelyn e Madela si sposarono nel 1944, alla Native Commissioner’s Court. Le nozze erano state combinate e durarono 13 anni. I due ebbero quattro figli: due maschi Madiba Thembekile e Makgatho Mandela e due femmine Makaziwe, che morì a nove mesi e che diede il nome alla sorella. Nel 1957 i due divorziarono, poiché Evelyn mal sopportava la politica e l’impegno civile del marito. Lei si trasferì insieme ai figli a Cofimvaba, dove aprì un negozio di alimentari e ricomparve in occasione del rilascio dell’ex marito nel 1990. Nel 1998, Mase si sposò con Simon Rakeepile, un uomo d’affari di Soweto. Morì nel 2004, all’età di 82 anni, e al suo funerale parteciparono lo stesso Mandela, la seconda moglie Winnie e la terza, Graça Machel.

Winnie Madikizela

Nel 1958 Madiba sposò Winnie. Nata a Mbizana il 26 settembre 1936, anche lei era impegnata in politica, fu per molti anni a capo dell’African National Congress Women’s League e ne è stata membro nel Comitato Esecutivo Nazionale. Abbracciò subito la causa del marito e lottò al suo fianco, diventando a sua volta un’icona, la madre della Nazione. Ebbero due figlie Zeni e Zindzi, ma loro relazione fu distrutta dalla condanna all’ergastolo di Madiba. Una volta uscito di prigione, dopo 27 anni di lontananza, i due non riuscirono a ricostruire il rapporto e nel 1996 divorziarono. Winnie morì il 2 aprile 2018 a Johannesburg.

Graça Machel

Graça, nata a Incadine il 17 ottobre 1945, è stata la terza moglie di Mandela. Le nozze sono state celebrate nel 1998 ed è stata sposata con il leader sudafricano sino alla sua morte. Precedentemente era stata anche moglie di Samora Machel, storico Presidente del Mozambico impegnato nella lotta di indipendenza del Paese. Graça è un’avvocata internazionale per i diritti delle donne e dei bambini e nel 1997 è stata nominata Dama per il suo impegno umanitario per due volte: Dama di Gran Croce dell‘Ordine di Isabella la Cattolica, in Spagna nel 1999 e Dama di Commenda dell’Ordine dell’Impero Britannico nel 2007. Machel ha anche avuto riconoscimenti internazionali come il premio Laureate of Africa per la leadership per la fine della fame sostenibile dell’Hunger Project nel 1992 e nel 1995 la Medaglia Nansen in riconoscimento al suo lavoro per il benessere dei bambini rifugiati. È stata l’unica donna al mondo ad essere stata first lady di due diverse repubbliche: del Mozambico dal 1975 al 1986 e del Sudafrica dal 1998 al 1999.

Articolo originale pubblicato il 29 luglio 2021

Seguici anche su Google News!