Ricetta braciole alla siciliana
Pietanza di pesce

TEMPO PREPARAZIONE E COTTURA:
UN’ORA CIRCA

PER PORZIONE:
APPORTO NUTRIZIONALE ALTO

PREPARAZIONE
In Sicilia le chiamano braciole ma sono involtini.
In due o tre cucchiaiate d’olio tostate il pane grattugiato, aggiungete un trito di basilico e prezzemolo, 100 g. di olive snocciolate e una cucchiaiata di capperi tritati, unite al composto anche un po’ di sedano bianco tritato. Cuocete per circa cinque minuti.
A fuoco spento mescolate al composto il provolone piccante tagliato a dadini.
Togliete alle fetta di pesce la pelle, appiattitele con il batticarne (fatelo con delicatezza per evitare di romperle), mettete nel centro di ognuna un po’ del ripieno, avvolgete le fette, fissate gli involtini con degli stecchini.
Ungeteli d’olio, fateli cuocere sulla griglia del forno per 15-20 minuti circa.
La salsa che accompagna le braciole si chiama “Salmoriglio”, ecco come si fa:
Versate in una terrina l’olio extravergine d’oliva e uniteci, a poco a poco e battendo energicamente, anche con la frusta elettrica, il succo di limone, aggiungete un paio di cucchiaiate di acqua calda, un po’ di prezzemolo tritato e di origano. La salsa deve riuscire vellutata. Potrete servirla a parte, ognuno la verserà sugli involtini a proprio piacimento, oppure versatela direttamente sugli involtini.

DOSI PER 4 PERSONE

INGREDIENTI
400 g. di pesce spada tagliato a fette sottilissime
100 g. di pane grattugiato
sedano bianco – basilico
prezzemolo – olive – capperi
100 g. di provolone piccante
olio – sale – pepe
PER LA SALSA: (SALMORIGLIO)
200 g. d’olio extravergine d’oliva
il succo di due limoni
prezzemolo tritato – origano

VINI CONSIGLIATI
CARSO MALVASIA
BARDOLINO CHIARETTO
ALGHERO CHARDONNAY SPUMANTE

CARSO MALVASIA
Aree di produzione: Friuli Venezia Giulia – caratteristiche: fermo – abbinamento consigliato: PESCE – colore: paglierino più o meno intenso – odore: aromatico fruttato armonico tipico – vitigni: malvasia istriana (85%-100%) – sapore: gradevole asciutto – gradazione alcolica minima 11°.

BARDOLINO CHIARETTO
Aree di produzione: Veneto provincia VR (zone di antica tradizione) – affinamento: fino a 2 anni caratteristiche: fermo o leggermente frizzante – abbinamento consigliato: TUTTO PASTO – colore: rosa al granato con l’invecchiamento – odore: vinoso con leggero profumo delicato – vitigni: corvina veronese (35%-65%) rondinella (10%-40%) molinara (10%-20%) negrara (0-10%) eventualmente barbera e/o rossignola e/o sangiovese e/o garganega (0-10%) – sapore: asciutto sapido leggermente amarognolo armonico sottile – gradazione alcolica minima 10,5°.

ALGHERO CHARDONNAY SPUMANTE
Aree di produzione: Sardegna provincia SS – affinamento: fino a 2 anni – caratteristiche: spumante – abbinamento consigliato: PESCE – colore: giallo paglierino con riflessi verdognoli – odore: fruttato, tipico, delicato – vitigni: chardonnay (85%-100%) – sapore: sapido, asciutto, pieno, tipico, asciutto – gradazione alcolica minima 11,5°.

Articolo originale pubblicato il 9 novembre 2012

Seguici anche su Google News!